"Homecoming", la serie tv diretta dal creatore di Mr. Robot, Sam Esmail, con Julia Roberts protagonista, è un thriller psicologico composto da 10 episodi - Quello che c'è da sapere

È disponibile su Amazon Prime Homecoming, la serie tv diretta dal creatore di Mr. Robot, Sam Esmail, con Julia Roberts nel ruolo di protagonista.

La storia si svolge a Tampa, in Florida, e ruota attorno all’Homecoming Transitional Support Center, una struttura governativa che si occupa di aiutare i militari in congedo a reinserirsi nella vita civile. Qui la terapista Heidi Bergman conosce Walter Cruz (Stephan James), un giovane soldato che non sembra riportare grandi traumi e che si dichiara pronto a tornare alla normalità.

Ma, ovviamente, le cose non sono come sembrano e lo spettatore lo intuisce subito, grazie alla struttura della serie che oscilla continuamente tra passato, ambientato ai giorni nostri, e presente, un futuro 2022, dove Heidi lavora come cameriera e viene contatta da un ispettore del Dipartimento della Difesa che vuole capire perché ha lasciato l’Homecoming. Ma Heidi non ricorda nulla e il mistero sta proprio nel riuscire a scoprire cosa sia successo a lei e al soldato con cui aveva iniziato a instaurare una relazione molto stretta.

La serie è un thriller psicologico, composto da 10 episodi di trenta minuti ciascuno, e dalle prime recensioni sembra che sia un prodotto davvero imperdibileSerial.everyeye.it scrive che ha una regia meravigliosa, elegante e minimalista, ricca di movimenti di camera sinuosi; per Vanity Fair è impossibile resistere al binge-watching; mentre per Wired si tratta di un vero e proprio gioiello.

Ma l’aggettivo che ricorre con più frequenza per definire la serie è senza dubbio “hitchockiano“, come spiegato, sempre su Wired: “Per la gestione dei tempi, dei ritmi, delle inquadrature e degli elementi della trama, infatti, è impossibile non pensare ai grandi classici cinematografici del thriller, dove la tensione è palpabile grazie più a quello che viene nascosto, che non a quello che viene mostrato”.

Bisogna però ricordare che Homecoming non nasce da un’idea originale, ma è tratta dal podcast omonimo, scritto nel 2016 da Eli Horowitz e Micah Bloomberg, in cui è l’attrice Catherine Keener (che vediamo tra i personaggi della nuova serie diretta da Michel GondryKidding) a prestare la voce alla protagonista Heidi Bergman. Come riporta il Corriere della Sera, Julia Roberts ha spiegato che l’adattamento seriale è diverso da quello radiofonico: “Ho provato a imitare Catherine che è un’interprete pazzesca e una grande amica, ma è stato impossibile. Se avessi potuto farlo, l’avrei fatto al 100%. Va anche detto che in Homecoming non ci si è mai limitati a trasporre il podcast; ne abbiamo estrapolato nuovi concetti, abbiamo voluto farne un prodotto a sé stante. Tutto quello che posso sperare è che a Catherine piaccia, e sia soddisfatta di me”.

Commenti