Lindsey Davis è diventata nota al pubblico per la serie di romanzi gialli, incentrata sulla figura dell’investigatore Marco Didio Falco, ambientata nella seconda metà del I secolo d.C., durante l’impero di Vespasiano...

La serie di romanzi gialli che racconta le avventure di Falco, impegnato nella risoluzione di casi misteriosi e complessi, si arricchisce di un nuovo volume tradotto in italiano, Il mito di Giove (Kogoi Edizioni) che questa volta ci porta in Britannia, dove l’investigatore, durante una tranquilla visita ai parenti della sua compagna, Elena Giustina, figlia del senatore Camillo Vero, si vedrà presto alle prese con un affare serio, a causa del misterioso omicidio del consigliere di re Tigidubrus, avvenuto in città.

Il mito di Giove

Una complicata situazione diplomatica che Marco Didio Falco, un omicidio dopo l’altro, deve sbrogliare. La città di Londinium ora ha un Foro e un anfiteatro ed è diventata un polo di attrazione per commercianti regolari… e per criminali provenienti da Roma. Con l’amico Petronio, membro dei vigiles, Falco dà la caccia ai gangster che cercano di conquistare la supremazia, cosa che lo metterà di fronte a incontri indesiderati con personaggi del passato e a serie minacce per le relazioni del presente. Pericoli e morte si nascondono ovunque, dalle nuove banchine lungo il fiume Thamesis, ai vecchi luoghi familiari del crimine organizzato in Italia.

L’autrice, Lindsey Davis, è nata a Birmingham nel 1939 ed è diventata nota al pubblico per la serie di romanzi gialli, incentrata sulla figura dell’investigatore Marco Didio Falco, ambientata nella seconda metà del I secolo d.C., durante l’impero di Vespasiano. I suoi gialli sono stati tradotti in quindici lingue.

 

Commenti