Henny Fortuin - Salani - 153 pagine - ISBN:888451293X

Il seminatore di sogni, secondo romanzo della scrittrice olandese Henny Fortuin, è una gradevole fiaba a tinte noir costruita attorno al fortunato archetipo letterario del patto col diavolo. La storia è destinata in primo luogo ai lettori più piccoli, anche se la freschezza della narrazione e la suggestiva ambientazione d’epoca la rendono appetibile al pubblico di ogni età. Fortuin ci trasporta nell’Italia del XVI secolo, in un piccolo paese dell’Umbria dove scorre senza sussulti l’infelice esistenza del giovane Sette Manzani, l’ultimo di sette fratelli. Dopo aver vissuto un’infanzia degna di un personaggio dickensiano, a Sette si presenta l’occasione irripetibile di lasciarsi alle spalle gli abusi e le prepotenze dei fratelli. Girovagando fra i sentieri montani s’imbatte infatti in un misterioso burattinaio, che gli offre la possibilità di diventare suo assistente negli spettacoli di piazza. C’è però un piccolo inconveniente: il sedicente artista è il diavolo in persona e in cambio di ogni favore pretende un’adeguata ricompensa. La vicenda è raccontata in prima persona da un Sette Manzani ormai adulto, che ripercorre la sua esperienza a fianco del diavolo fino al tragico epilogo. Chi legge è consapevole, sin dalle prime pagine, dell’esito infausto delle sue scelte: il narratore ha già sperimentato sulla propria pelle le terribili conseguenze del patto col diavolo e dal suo capezzale – un giaciglio di paglia in una cella murata abitata da topi e pipistrelli – attinge alle ultime forze per il suo drammatico resoconto. L’espediente narrativo è molto efficace perché comunica ai lettori una sensazione di ineluttabilità e di catastrofe imminente, come se la strada della dannazione fosse senza ritorno, in rapida discesa verso l’abisso. L’autrice compie un’attenta ricognizione attorno al tema del sogno e della tentazione, ammonendo sui pericoli cui vanno incontro coloro che soggiacciono alla seduzione del potere, del denaro e dell’ambizione. Un fantasy piacevole e coinvolgente.

Commenti