Iniziare un libro che tutti hanno già letto? Ecco perché non è una cattiva idea. A partire dal fatto che così se ne può parlare con chiunque (o quasi)...

Vale la pena iniziare un libro anche se tutti lo hanno già letto? Se mettiamo da parte il fatto – tutt’altro che trascurabile – che la lettura è prima di tutto un piacere e che ognuno può scegliere di dedicarsi a un’opera in qualsiasi momento della propria esistenza, ci sono però una serie di ragioni per cui si può essere spinti verso un certo titolo.

leggere lettrice lettore libri libro librerie libreria biblioteca

Una di queste è il “partecipare alla comunicazione sociale“, come ha recentemente raccontato l’autore e insegnante Tim Parks a ilLibraio.it. Leggere un libro nel momento in cui tutti ne parlano, ci permette di discuterne e sentirci parte di qualcosa che sta avvenendo tra gli appassionati di lettura.

Perché allora vale la pena iniziare un libro che tutti hanno già letto?

Capita, tuttavia, di non avere tempo, voglia o interesse di leggere l’opera nel momento in cui tutti ne stanno parlando, ma magari si decide di iniziarla quando ormai l’interesse generale è scemato. Ecco allora alcune ragioni per cui non bisogna sentirsi “tagliati fuori”, anzi… Secondo Bustle, infatti, ci sono parecchi lati positivi.

Se ne può parlare, tantissimo

Per prima cosa se ne può parlare con chi l’ha letto prima di noi. Sono tantissimi, infatti, i lettori che amano discutere dei libri a cui si stanno dedicando, ma anche quelli a cui piace ritornare a letture passate.

Evitare gli spoiler diventa una sfida

Quando tutti hanno già letto il libro, diventa più difficile evitare gli spoiler, ma anche più divertente. Per esempio bisogna “censurare” siti, blog e gruppi online in cui se ne parla, così come va evitato di guardare serie tv e film tratti dall’opera.

Ma quando lo si è finito…

Si possono guardare film, serie tv e qualsiasi altra cosa sia stata tratta dal bestseller di cui tutti hanno parlato. In più si può dire di averlo letto, senza mentire. Come se non bastasse, si possono cercare online gif, vignette e tantissima altra fan art dedicata all’opera (e capirle).

E si può correre in libreria ad acquistare sequel, prequel o titoli simili.

Commenti