Dal 22 al 24 settembre la prima edizione di un nuovo festival, che nasce dalla constatazione che la presenza femminile nella narrativa e nel mondo dell’editoria è spesso relegata in secondo piano - I particolari e le autrici protagoniste

Il festival “inQuiete” si terrà dal 22 al 24 settembre nel quartiere romano del Pigneto, ospitato dalla libreria delle donne Tuba e dalla Biblioteca Goffredo Mameli, grazie alla collaborazione con le Biblioteche di Roma.

Leggi anche

Il festival è alla sua prima edizione, e si propone come appuntamento annuale dedicato alle donne e alla loro scrittura. L’idea del festival, come spiega un comunicato, nasce dalla constatazione che la presenza femminile nella narrativa e nel mondo dell’editoria è spesso relegata in secondo piano nonostante siano numerose le autrici affermate, le donne leggano di più, e siano donne le interpreti di molti dei romanzi più amati. Così, dunque, nasce inQuiete – “da un’idea della Libreria delle donne Tuba, insieme a Francesca Mancini
e Maddalena Vianello” – “per dedicare un tempo e uno spazio al talento, all’intelligenza e alla creatività alle scrittrici di oggi e a quelle che nel passato hanno lasciato un segno importante nella letteratura contemporanea”.

Durante il festival si alterneranno presentazioni delle ultime uscite editoriali, confronti, brevi ritratti di scrittrici del passato, letture, laboratori di scrittura rivolti ad adulti e laboratori di lettura per bambini e bambine, spettacoli teatrali e proiezioni.

Parteciperanno, tra le altre: Teresa Ciabatti, Loredana Lipperini, Valeria Parrella, Milena Agus, Daria Bignardi, Antonella Lattanzi, Paola Soriga, Elena Stancanelli, Annalena Benini, Chiara Lalli, Igiaba Scego, Patrizia Rinaldi, Lidia Ravera, Cristina Obber, Federica Tuzi, Lilli Rampello, Silvia Calderoni, Tiziana Lo Porto Ann Goldstein, Violetta Bellocchio, Donatella di Pietrantonio, Nadia Terranova, Simona Baldelli, Tamara Bartolini, Toni Allotta, Fiona Sansone, Annamaria Crispino, Alessandra Pigliaru, Daniela Brogi, Massimo Fusillo, Tiziana de Rogatis, Alessandra di Pietro, Veronica Raimo, Della Passarelli, Carola Susani, Maria Rosa Cutrufelli.

Tutti gli appuntamenti saranno gratuiti e aperti alla partecipazione di tutti e tutte. inQuiete è stato inoltre selezionato da Banca Etica fra i dieci progetti più interessanti del 2017 da promuovere grazie alla piattaforma Produzioni dal basso. Sul sito ufficiale il programma e i dettagli.

Commenti