Otto bambini su dieci leggono libri (di carta,tattili, ebook, audiolibri e app). E quasi sei su dieci leggono insieme a un adulto (genitori o altro...) - L'indagine che sarà presentata a Tempo di Libri

Otto bambini su dieci leggono libri (libri di carta, libri tattili, ebook audiolibri e app). Si tratta per la precisione dell’82% degli 0 – 13enni. Di questi quasi sei bambini su dieci (il 59%) leggono insieme a un adulto, genitori o altro. Sono questi i primi dati che emergono dall’indagine che sarà presentata il 10 marzo alle 10.30 in Sala Suite 1 a Tempo di Libri, Fiera internazionale dell’Editoria in programma dall’8 al 12 marzo a fieramilanocity a Milano, nell’incontro Il lettore da piccolo. La ricerca, che fa parte dell’Osservatorio dell’Associazione Italiana Editori (AIE) sui consumi editoriali, realizzato in collaborazione con Pepe Research, rileva i comportamenti dei più piccoli nei confronti dei libri e della lettura ma anche l’ambiente che circonda. Ne parleranno Paola Merulla (Pepe Research) e Beatrice Fini (Giunti editore) moderate daCristina Mussinelli (AIE).

ALTRI INCONTRI PROFESSIONALI A TEMPO DI LIBRI 2018

Per capire qual è la capacità dell’editoria italiana di  proporsi sui mercati stranieri sarà presentato il Rapporto sull’import/export di diritti 2018, realizzato dall’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori in collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Nell’incontro Dei diritti e delle fiere  in programma il 10 marzo alle 11.30 in Sala Suite 1 ne parleranno Marco Vigevani(The Italian Literary Agency),  Luigi Brioschi (Guanda) e Giovanni Peresson (Ufficio Studi AIE) moderati da Sabina Minardi (L’Espresso).

LA COLLABORAZIONE CON FRANCOFORTE

Grazie alla collaborazione tra Tempo di Libri e la Buchmesse, il progetto Frankfurt-Milan Fellowship ha portato a Milano sette giovani editor. Visti da fuori. Sguardi internazionali sui nostri libri permetterà all’editoria italiana di incontrare gli editor internazionali. Si tratta di due incontri (in lingua inglese), entrambi il 10 marzo, alle 12.30 e alle 14.30 nello Spazio AIE.

Commenti