Philip Pullman - Salani - 438 pagine - ISBN:9788867151561

Le fiabe dei fratelli Grimm compiono duecento anni e, a giudicare dal volume antologico appena edito, mostrano ancora oggi una straordinaria vitalità. Philip Pullman, nome altisonante del fantasy contemporaneo, non si è limitato a selezionare le cinquanta fiabe più rappresentative, ma si è cimentato in un’operazione di riscrittura dagli esiti miracolosi. D’altra parte sono pochi i generi letterari che si prestano altrettanto bene a un completo rifacimento: è l’essenza stessa della fiaba - nata per la trasmissione orale - a richiedere continui aggiornamenti e arricchimenti. Animato da scrupolo filologico e da una passione viscerale per la materia, Pullman non apporta contributi in chiave moderna, non stravolge gli intrecci, né approfondisce la psicologia dei personaggi, ma pone la “storia” al centro lavorando sodo con l’obiettivo di produrne una versione "limpida come l’acqua" (come l'autore afferma nell'introduzione). Armonia compositiva ed estrema naturalezza sono i tratti che distinguono queste formidabili e “orrorifiche” narrazioni. Chi non conosce a fondo la produzione letteraria dei Grimm rimarrà probabilmente spiazzato dai particolari raccapriccianti e dalle crudeltà spesso indicibili che costellano le fiabe. A ben vedere, neppure nei romanzi horror ci s’imbatte con tale frequenza in bambini sul punto di essere bolliti vivi, in docili fanciulle pronte a subire l’amputazione degli arti o in padri costretti a cibarsi di spezzatini di carne di bimbo (ovviamente sangue del loro sangue). È compito della semiotica e della critica psicanalitica individuare le ragioni profonde di simili sviluppi sadici, morbosi o incestuosi; quello che è importante sottolineare, a beneficio del potenziale lettore, è la sorprendente quantità di prodigi e personaggi indimenticabili che Le fiabe dei Grimm per grandi e piccoli propongono a ogni pagina. Philip Pullman sa meravigliarci con la sua prosa cristallina e, al contempo, è in grado di soddisfare tutte le nostre curiosità intellettuali con il breve apparato critico che impreziosisce ciascuna fiaba: qual è stata la sua genesi, come e da chi è stata trasmessa, quali sono state le varianti e in che misura è intervenuto il medesimo Pullman... Una lettura incantevole e uno splendido dono natalizio.

20 dicembre 2013

Commenti