Da Istanbul a Birmingham, passando per Varsavia: ecco le panchine-libro, sedili letterari per promuovere la lettura, ma non solo... - Le immagini

Si trovano a Varsavia, nel cuore della Polonia, ma non solo, anche a Istanbul, in Turchia, e a Birmingham, in Inghilterra: sono le “panchine-libro”, sedili fatti come un libro aperto, ispirati ai libri, agli autori e ai personaggi della letteratura.

Come riporta EbookFriendlyse ne può vedere un esempio proprio a fianco del Palazzo della Cultura, uno degli edifici più simbolici di Varsavia, dove le panchine fatte come tascabili ripiegati sono occupate da amanti dei libri e fotografate da turisti incuriositi.

panchine-libro varsavia

L’iniziativa è stata ideata dalla Fondazione Zaczytani, non solo con lo scopo di promuovere la lettura tra la popolazione polacca ma anche di incoraggiarla a donare libri alle librerie degli ospedali.

A questo fine, i designer a cui affidare la progettazione delle dieci panchine-libro di Varsavia sono stati selezionati mediante un concorso, indetto dalla Fondazione, e una delle panchine di Varsavia, situata lungo via Mokotowska, è autografata da oltre cinquanta artisti e celebrità polacche. Entro dicembre 2017 tutti i libri raccolti saranno donati a 117 ospedali della Polonia.

panchine-libro a varsavia

Le panchine-libro di Istanbul invece sono veri e propri libri aperti, con la copertina sul retro e la pagina aperta come schienale effettivamente stampata, così che sia possibile leggerne il testo: lo scopo è quello di incoraggiare alla lettura chi si siede, anche quando non ha un libro con sé.

panchine-libro istanbul
Una panchina libro a Istambul, foto di www.ebookfriendly.com.

Commenti