"Sono i potenziali futuri lettori che devono essere coinvolti e motivati, incontrando il libro anche per caso, ascoltandolo in piazza, in libreria e...". Arriva a Lecce la prima edizione del Festival per il Non Lettore e per il Lettore Inconsapevole - I dettagli

In occasione del Maggio dei libri, arriva a Lecce (fino al 2 giugno), “città della lettura”, la prima edizione del festival “per il non lettore e per il lettore inconsapevole”, un progetto nato “per promuovere la lettura ai lettori e non lettori in tutti i luoghi della lettura, dalle biblioteche, alle scuole, alle librerie, ai circoli culturali, alle piazze, luoghi questi ultimi d’incontro e di aggregazione per eccellenza”.

Il Festival si colloca all’interno degli eventi programmati per Lecce Capitale Italiana della Cultura 2015, nella convinzione che la cultura è leva strategica di sviluppo sociale ed economico di un territorio. L’iniziativa si rivolge, quindi, oltre che al pubblico locale anche al turista e al viaggiatore che frequenta abitualmente il nostro territorio.

Flaubert diceva: “Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi per istruirvi. No, leggete per vivere.” È proprio questa citazione, si legge nel comunicato di presentazione, “ad aver fortemente ispirato tutto il festival, dedicato in buona parte all’ascolto della lettura come piacere da scoprire e riscoprire. Il lettore inconsapevole e il non lettore rappresentano in Italia la fascia più numerosa di persone che, pur non leggendo narrativa e saggistica, comunque leggono. Sono loro i potenziali futuri lettori che devono essere coinvolti e motivati, incontrando il libro anche per caso, ascoltandolo in piazza, in libreria…”.

La manifestazione è promossa dal Comune di Lecce, con Libreria Liberrima, Associazione Culturale Culturista Bibliolab, Fondo Verri e Simone Franco.

Il programma completo e altre informazioni sono disponibili sul sito www.leccecittadellalettura.it

Lecce

 

LEGGI ANCHE:

Cagliari, torna il festival “Leggendo Metropolitano”

Commenti