Jack Reacher, il protagonista di tutti i romanzi di Lee Child, è una sorta di cavaliere solitario contemporaneo, con un passato difficile da ex militare, incapace di voltarsi dall'altra parte di fronte a un crimine, vendicativo e spietato contro i suoi nemici - L'approfondimento sui libri dello scrittore

Lee Child, pseudonimo di Jim Grant, è unamato scrittore britannico di romanzi d’avventura di genere thriller.

Dopo aver lavorato per quasi venti anni come autore televisivo, avendo perso il lavoro, decise di dedicarsi alla letteratura, debuttando nel 1997 con il romanzo Zona pericolosa. Da allora ha sempre vissuto e scritto negli Stati Uniti e si è affermato come uno degli autori di thriller di maggiore successo. In Italia i suoi romanzi sono pubblicati da Longanesi e TEA.

Lee Child - Zona pericolosa

Protagonista dei romanzi di Lee Child è Jack Reacher, ex ufficiale della polizia militare statunitense che, dopo aver lasciato l’esercito, decide di vagabondare attraverso gli Stati Uniti. Una sorta di cavaliere solitario, duro e puro, sempre pronto a correre in soccorso di chi ha bisogno, per poi riprendere il suo cammino senza meta. Spesso le avventure di Jack Reacher ruotano intorno al tema della vendetta: avendo subito o assistito a un torto, decide di vendicarlo. È quanto accade nel primo capitolo della serie, Zona pericolosa, dove Reacher viene arrestato per omicidio appena arrivato in Georgia. Subito dopo scopre che la vittima è suo fratello Joe, e furioso per la sua morte, decide di annientare l’organizzazione criminale che lo ha fatto uccidere.

Lee Child - Trappola mortale

Reacher, suo malgrado,  si trova spesso al centro di eventi che lo obbligano ad agire, di fronte a situazioni rispetto a cui non sa voltarsi dall’altra parte, o raggiunto da elementi del suo passato che credeva di essersi lasciato alle spalle. In Destinazione inferno, in una luminosa giornata di giugno, Jack Reacher vede uscire da una tintoria di Chicago una giovane donna, che si appoggia faticosamente a una stampella e si ferma ad aiutarla. Ma non appena i due si avviano, vengono rapiti da tre individui armati: Jack dovrà scoprire il motivo di quel rapimento, per salvare sé stesso e la donna, che dice di chiamarsi Holly Johnson e di essere un’agente dell’FBI. In Trappola mortale un detective di New York, viene ucciso, mentre stava cercando di contattare Jack Reacher, ma prima di esservi riuscito. Reacher decide di indagare, ma si troverà di fronte un individuo spietato, coperto da cicatrici e con un uncino al posto di una mano, e molto da nascondere a cominciare dal suo passato in Vietnam. Per uscirne vincitore, dovrà ripercorrere vicende passate con cui credeva di aver chiuso per sempre.

Lee Child - Via di fuga

In Via di fuga, quarto capitolo della serie di Lee Child, l’FBI considera Jack Reacher il maggior indiziato in una catena di delitti, le cui vittime sono donne in congedo dall’esercito. Nessun segno di effrazione, né di violenza. Solo un cadavere, immerso in una vasca di vernice verde militare. L’unico altro collegamento tra le vittime è che avevano tutte subito molestie durante il loro servizio. Jack ha una sola possibilità per scagionarsi: aiutare l’FBI a trovare il colpevole. In Colpo secco, invece Reacher si imbatte casualmente in Carmen, una bellissima donna di origine messicana sposata con un ricco ereditiere texano, di famiglia benestante ma xenofoba. Carmen non sopporta più i soprusi del marito, divenuto estremamente violento dopo il matrimonio, e cerca di convincere Jack ad ucciderlo per lei.

Lee Child - A prova di killer

Intrighi che coinvolgono il mondo politico, quello militare e quello dell’intelligence, sono il pane quotidiano di Jack Reacher. In A prova di killer il vice presidente degli Stati Uniti d’America è in pericolo di vita a causa di minacce provenienti da sconosciuti, ed i servizi segreti sono in difficoltà nel comprenderne l’origine. Jack entra nella vicenda invitato da M. E. Froelich, responsabile della sicurezza del vice presidente ed ex amante del fratello di Jack, come consulente per mettere alla prova il sistema di sicurezza messo in piedi da Froelich. In breve però si ritrova ad essere il perno centrale di una vasta équipe che lavora alla caccia dei pretendenti killer. Ne La vittima designata, Jack Reacher è arruolato da un gruppo di agenti della DEA, che operano senza autorizzazione, per incastrare il ricco Zachary Beck, sospetto trafficante di droga. Reacher è praticamente costretto a partecipare all’operazione perché nel gruppo dei sospetti trafficanti c’è anche lo spietato Quinn, un traditore del suo Paese e un sadico assassino responsabile della morte di un collega di Jack. Giustizia e vendetta si fondono.

 Lee Child - Il nemico

La serie di Jack Reacher non si sviluppa cronologicamente nella produzione di Lee Child. Ad esempio l’ottavo romanzo, Il nemico, è ambientato nel 1990, mentre il romanzo d’esordio, Zona pericolosa, è ambientato nel 1996. È il giorno di Capodanno: in un motel del North Carolina viene trovato il corpo di un generale dell’esercito. Pare un attacco cardiaco, ma la sua valigetta è sparita e nessuno sa che cosa contenesse. Reacher, ha l’ordine di controllare la situazione. Solo che la situazione va subito fuori controllo, e in breve intorno a Jack le persone cominciano a cadere come tessere del domino. Qualcuno, all’interno dell’esercito, pare aver deciso di trasformarlo nel capro espiatorio per un complotto di vaste proporzioni.

Lee Child - La prova decisiva

Nel 2012 è stato realizzato il primo adattamento cinematografico basato sui romanzi di Lee ChildJack Reacher – La prova decisiva. Si tratta della trasposizione cinematografica del nono romanzo della serie, La prova decisiva e il ruolo del protagonista è stato affidato a Tom Cruise. Nel film appare anche Child in un cameo: seduto al banco di una stazione di polizia nel ruolo di sergente. Venerdì, le cinque del pomeriggio. Sei spari esplodono improvvisi in una cittadina di provincia dell’Indiana. Sei colpi di fucile su una folla inerme, in una piazza del centro. Restano a terra cinque corpi senza vita: quattro uomini e una donna. Chi è stato? Perché? Domande che sembrano trovare risposta quando, poche ore dopo, viene arrestato l’ex cecchino dell’esercito, James Barr. Le prove contro di lui sono schiaccianti, eppure lui sostiene che abbiano preso la persona sbagliata, e chiede una cosa sola: “Trovatemi Jack Reacher“.

Lee Child - Un passo di troppo

In Un passo di troppoJack Reacher assiste, seduto in un bar di Manhattan, alla consegna di un riscatto. Kate e Jade, la moglie e la figliastra del capo di un’organizzazione di mercenari, sono state rapite. Edward Lane è ricchissimo, e i suoi mercenari sono soldati abilissimi, ma solamente con la grande intuitività di Jack è possibile condurre un’indagine riservata senza che polizia o FBI si intromettano. D’altronde Lane ha molte cose da nascondere, e si è macchiato di crimini orrendi. Vendetta a freddo è un tuffo nel passato di Jack Reacher: uno degli otto fidatissimi ex collaboratori della sua unità investigativa speciale dell’esercito viene trovato cadavere in mezzo al deserto californiano. Frances Neagley, pupilla di Jack nella vecchia squadra, convoca a Los Angeles tutti gli altri veterani ma solamente quattro sembrano scampati alla morte.

Lee Child - Niente da perdere

In Niente da perdere, Jack trova il cadavere di un giovane, in un tratto desertico che si estende tra le cittadine di Hope e Despair in Colorado. Impossibilitato a fermarsi nell’inospitale Despair, dove è stato brevemente incarcerato per vagabondaggio, Jack arriva nella più amena cittadina di Hope. Qui insieme ad una giovane agente decide di indagare sui giovani scomparsi e gli strani traffici legati all’immenso stabilimento di smaltimento di Despair. In Dodici segni Jack interviene a bordo di un vagone della metropolitana per impedire ad una presunta attentatrice di farsi saltare in aria, ma il suo si rivela un errore. La donna si suicida e nulla fa pensare che avesse intenzioni terroristiche; Jack si trova così sotto accusa da parte delle forze dell’ordine, ma il peggio si concretizza quando si scopre che la donna lavorava al Pentagono.

Lee Child - Una ragione per morire

L’ora decisiva è il quattordicesimo capitolo della serie di Jack Reacher e racconta la sfida di Reacher a un importante traffico di droga nel Sud Dakota. La cittadina di Bolton sembra sotto assedio, la polizia locale è in allerta: tra 61 ore si terrà il processo per detenzione e spaccio di droga di un membro di una banda di motociclisti accampata fuori città. La testimone a carico è un’anziana bibliotecaria, che rifiuta di abbandonare la sua casa. In Una ragione per morire, Jack Reacher si ferma in un motel fatiscente sperduto nella campagna del Nebraska. Al bar è testimone involontario di una conversazione dove un dottore ubriaco si rifiuta di curare una donna, Eleanor, colpita da emorragia al naso. Reacher sospetta maltrattamenti domestici e forza il dottore a farle visita. Dopo aver prestato soccorso alla donna, decide di impartire una lezione al marito, ma così facendo scatena la reazione della famiglia Duncan. Inizia una caccia all’uomo, in cui vengono coinvolti sgherri locali e assassini professionisti della mafia internazionale.

Lee Child - La verità non basta

Nonostante Lee Child l’abbia scritto come sedicesimo, La verità non basta è il prequel dell’intera serie delle avventure di Jack Reacher. In Mississippi Janice May Chapman, è stata stuprata e sgozzata vicino alla base di Fort Kelham, in cui è di stanza anche il capitano Riley, figlio di un potente senatore. Il Pentagono decide di affidare la delicata indagine a Reacher, ufficiale della Polizia Militare USA, che si presenta allo sceriffo locale fingendosi un veterano in ricerca di un ex commilitone. Ne Il ricercato, Jack Reacher si trova in una desolata contea del Nebraska. È notte fonda e Jack fa l’autostop a bordo strada. Un’auto decide di fermarsi: a bordo ci sono due uomini e una donna. Sembrano colleghi di lavoro, ma c’è una strana atmosfera tra loro, la donna è molto tesa e silenziosa, e le cose prendono mano a mano una piega inquietante. Intanto, a pochi chilometri da lì, è stato scoperto un omicidio. E a quanto sembra la vittima non è un cittadino qualsiasi, visto che si mobilitano subito l’FBI, l’Antiterrorismo e perfino la CIA.

Lee Child Tom Cruise - Punto di non ritorno

Punto di non ritorno è stato il secondo romanzo di Lee Child a diventare un film, e ancora una volta è Tom Cruise a vestire i panni di Jack Reacher. Jack torna alla base della 110ª Unità della polizia militare di cui è stato a capo fino a 16 anni prima. Vuole conoscere di persona Susan Turner, l’ufficiale che attualmente occupa quello che è stato il suo incarico. Ma invece si ritrova nuovamente arruolato contro la sua volontà ed incarcerato per rispondere di un vecchio reato. È proprio in carcere che incontrerà la Turner, e insieme inizieranno una fuga rocambolesca per scoprire chi li ha incastrati.

Lee Child - Personal

Jack Reacher deve tornare in servizio, richiamato dal dipartimento di Stato e dalla CIA. Qualcuno ha colpito il presidente francese mentre teneva un discorso a Parigi. E il proiettile è americano. Quanti cecchini sono in grado di fare fuoco da quasi un chilometro con una tale sicurezza? Pochissimi, e tra loro c’è di certo John Kott, una vecchia conoscenza di Reacher, che quindici anni prima lo ha mandato in galera. Ora Kott è libero e, con il G8 in corso, questa è una pessima notizia.

Che tipo di
avventura fa per te?

Scoprilo con il nostro test

Commenti