Nella raccolta di racconti di Christian Mascheroni i libri sono specchi nei quali si riflettono generazioni differenti, e ogni storia è uno scatto fotografico che immortala il momento in cui ognuno di noi incontra un libro...

Un figlio legge un libro al padre affinché la sua memoria resti viva. Un pompiere scova un romanzo fra le ceneri di una casa distrutta dalle fiamme. Un uomo solitario spia una misteriosa lettrice dalla finestra. Un bambino aspetta l’amore in una biblioteca piena di tesori. Un ragazzo trova il coraggio di raccontarsi ai genitori attraverso le pagine che lo hanno aiutato a dare un nome ai suoi sentimenti. Questi sono solo alcuni dei protagonisti di Leggimi di te, una raccolta di short stories di Christian Mascheroni, dove i libri sono specchi nei quali si riflettono generazioni differenti. Ogni racconto è uno scatto fotografico che immortala il momento in cui ognuno di noi incontra un libro. Incontri che cambiano la vita, sempre.

cpertina leggimi di te

Mascheroni, dopo Non avere paura dei libri, torna a leggere gli sguardi, a sfogliare i volti e a dare voce alle storie di coloro che, lungo il loro cammino, voltano pagina e cambiano la direzione della loro esistenza grazie al potere travolgente dei libri. E lo fa in Leggimi di te, uscito direttamente in ebook per VandA Publishing, casa editrice digitale indipendente.

 

Commenti