In un piccolo libro illustrato, Giovanni Previdi, poeta e libraio, ci presenta tanti tipi diversi di lettori che vede sfilare ogni giorno tra gli scaffali... - Su ilLibraio.it un estratto

Il lettore annusatore

Sarebbe normale ritenere che, nei lettori, l’organo di senso più sollecitato sia la vista. Falso. È l’olfatto.
Per l’annusatore di libri poco conta quel che ci sia scritto dentro al volume: più importante, ai fini dell’acquisto, sembrerebbe l’evocazione di un profumo. Apre il libro (circa a metà), ci ficca dentro il naso, chiude gli occhi, inspira profondamente e comincia, inebriato, a sbattere le palpebre a gran velocità, come le ali di un colibrì che sugge il nettare.
La causa, probabilmente, va rintracciata nell’esorbitante proliferazione di libri che per titolo hanno i profumi più diversi: delle foglie di limone, della rosa di mezzanotte, del pane alla lavanda, della pioggia nei Balcani, dei fiori in Iraq, delle mele rosse, delle bugie, del cioccolato, del sangue, del caffè, del ghiaccio, della meringa, della cannella, dell’amore, del timo, delle spezie proibite, del diavolo e dello zenzero, solo per citarne alcuni.
Di questo passo, l’esasperata sollecitazione olfattiva, creata ad hoc dal marketing editoriale, tramuterà i lettori in veri e propri nasi, e i libri saranno venduti in boccette.

lettore annusatore

Arriva in libreria per Gallucci editore Lettori di Giovanni Previdi con le illustrazioni di Alessandro Sanna: un repertorio illustrato dei lettori, raccontati con leggerezza e ironia da chi, Giovanni, li vede sfilare ogni giorno nella libreria del centro di Bologna dove lavora. In questo libro trovate tipi umani che leggono, toccano, annusano libri in luoghi pubblici o privati. Un libro che parla di noi lettori appassionati e pigri, indolenti e sfacciati, compulsivi e solitari, imprudenti e spericolati, solitari o in coppia, sovrani o sognatori….

cop-odore-libri
LEGGI ANCHE – Anche voi amate annusare i libri? Ecco le risposte della “chimica”

Commenti