Si chiamano George e Scott i due bibliotecari della Florida che hanno creato "Chuck Finley", il lettore fantasma che chiede in prestito cinque libri al giorno e, così facendo, li salva dal macero...

A Sorrento, in Florida, due bibliotecari hanno dato vita a Chuck Finley il lettore fantasma che salva i libri dal macero: chiede in prestito circancinque libri al giorno, una quantità stratosferica che gli ha fatto raggiungere i 2.361 libri in soli nove mesi; un lettore da record, ma non solo: un lettore fittizio. 

La storia, come riporta Cultora, è cominciata quando, qualche tempo prima, nella biblioteca era stato attivato un nuovo sistema di valutazione dei libri che li classifica in base al numero di richieste da parte degli utenti, assegnando rilevanza ai titoli che vengono chiesti in prestito più spesso, mentre i meno richiesti vengono destinati al macero.

Per questo motivo George e Scott, i due bibliotecari in questione, hanno voluto escogitare un modo per aggirare il freddo algoritmo che giudicava i libri su metro quantitativo, anziché qualitativo, così che le richieste del lettore fantasma potessero salvare dal macero testi quali Vicolo Cannery di John Steinbeck, piuttosto che un libro per bambini sconosciuto, di Ann Fullick.

L’iniziativa ha creato non poco scompiglio ai due bibliotecari che ora rischiano di perdere il posto, visto che il sistema di valutazione era stato pensato anche per stabilire in quali biblioteche allocare fondi. La scelta George e Scott può essere stata scorretta, ma colpisce il gesto creativo ed eroico, volto a salvare alcuni libri che, sebbene non siano bestsellers, non per questo meritano di essere mandati al macero a causa di un algoritmo.

Commenti