A Tokyo ha aperto una libreria a pagamento: 1.500 yen, circa 12 euro, per poter entrare e poi restare tutto il tempo che si vuole a leggere uno dei trentamila libri disponibili, sfogliare riviste e rifornirsi alla caffetteria interna - I particolari

A Tokyo, nel quartiere Roppongi, lo scorso dicembre ha aperto Bunkitsu, una libreria il cui ingresso è a pagamento e che per questo, negli ultimi tempi, sta facendo parlare, come ha raccontato Il Post.

Un ampio pian terreno, arredato in legno e vetro, in cui è possibile consultare gratuitamente oltre 90 riviste, fa da apripista per il piano superiore: per accedere al primo piano bisogna pagare un biglietto d’ingresso che costa circa 1.500 yen (pari a circa 12 euro).

Bunkitsu

I servizi offerti sono molti: oltre trentamila libri da poter consultare e leggere gratuitamente (una volta pagato l’ingresso al piano), le sale di lettura e di studio, dove si può anche lavorare in gruppo, e una caffetteria in cui è possibile servirsi gratuitamente, quante volte si vuole, di tè, caffè e procurarsi anche uno spuntino.

A questi servizi gratuiti si aggiunge la vendita di quegli stessi libri che è possibile consultare, una selezione di titoli fatta dal personale della libreria, la cui missione è quella di non inseguire i bestseller del momento, ma quella di proporre titoli considerati originali.

Bunkitsu

Ma, nonostante la vasta offerta, può essere considerata una strategia vincente quella di far pagare l’ingresso, pur offrendo degli spazi in cui passare il tempo libero e di studio o lavoro?

Commenti