Marchio diverso, ma stessi librai. Dopo qualche giorno di chiusura per il rinnovo dei locali, la libreria IBS.it di Novara ha riaperto ma con il nuovo marchio Ubik - I dettagli

Marchio diverso, ma stessi librai. Dal 1° febbraio, dopo qualche giorno di chiusura per il rinnovo dei locali, la libreria IBS.it di Novara ha riaperto ma con il nuovo marchio Ubik (con 80 punti vendita sparsi per il territorio nazionale), che fa capo al gruppo Messaggerie.

Come sottolinea il comunicato di presentazione, il cambio di insegna porterà novità non solo nell’aspetto fisico della libreria (nuovi colori, illuminazione più accesa e cura dei dettagli architettonici), ma anche in un’offerta focalizzata sulle peculiarità dei mestieri del libro: il ruolo del libraio, la sua tradizione, la volontà di fornire servizio e assortimento ampio e profondo, la capacità di attrarre comunità di lettori.

Intensa sarà anche l’attività su eventi e presentazioni con autori. Il primo in programma è previsto per il 2 marzo alle 17:30, con Alice Basso, che presenterà il suo ultimo romanzo, La scrittrice del mistero (Garzanti), e dialogherà della sua produzione letteraria con la scrittrice Laura Di Gianfrancesco.

novara_basso

Per essere aggiornati sulle novità e gli eventi della libreria è attiva la pagina facebook Libreria ubik Novara, inoltre registrandosi alla nuova app ubik Io Lettore, i lettori potranno creare la propria libreria, recensire, commentare e valutare le proprie letture, postare foto e commenti; attraverso il prenota e ritira scegliere i libri e ritirarli alla ubik e restare informati sulla programmazione degli eventi nel territorio.

Commenti