Ha aperto in via Meravigli la prima libreria-"museo" Taschen in Italia. Guarda le immagini di questo luogo unico

Il meglio dei libri d’arte, in una location speciale. Ha aperto a Milano, in via Meravigli, la prima libreria Taschen in Italia. A volerla, lo stesso Benedikt Taschen, fondatore della casa editrice tedesca.

milan 0009 10

Come racconta Icon.panorama.it, molti degli arredi più provengono dalla sua collezione personale dell’editore: “La grande lampada a sospensione anni 50 disegnata da Gio Ponti per l’hotel Parco dei Principi posto al piano terra e lo straordinario lampadario di Flavio Poli per Archimede Seguso, del 1954, che illumina lo spazio al piano superiore dedicato alle mostre”. Da segnalare anche il design degli scaffali, affidati a Marc Newson.

milan 0000 01

La casa editrice è stata fondata nel 1980 a Colonia. E ha da sempre cercato di proporre volumi innovativi (e a volte provocatori) a testi accessibili. Allo stesso tempo, ha anche pubblicato il secondo tra i libri più costosi nella storia dell’editoria: GOAT (Greatest of All Time), un tributo a Muhammad Ali, di 700 pagine e un prezzo di 12.500 dollari…

milan 0002 03

La catena di librerie Taschen è presente, oltre che a Milano, a Berlino, Beverly Hills, Bruxelles, Colonia, Copenaghen, Hollywood, Londra, Miami, New York e Parigi.

milan 0003 04

(le immagini sono tratte dal sito ufficiale Taschen.com)

LEGGI ANCHE:

libreriaMondadori

Librerie: apre a Milano il nuovo Mondadori Megastore 

Uno spazio-libreria gestito dagli studenti della Statale di Milano?

Commenti