Dall’11 al 14 ottobre a Trento la prima edizione del Festival dello Sport. Tanto spazio anche ai libri a tema...

Dall’11 al 14 ottobre la prima edizione del Festival dello Sport porterà a Trento i protagonisti di un mondo epico e meraviglioso – campioni, allenatori, tecnici, autorità – per raccontare e celebrare il sogno di tutti gli atleti e le squadre: il Record. Organizzato da La Gazzetta dello Sport e la Regione Trentino, con il patrocinio del Coni e del Comitato italiano paralimpico, il Festival dello Sport metterà in scena più di 100 eventi che si svolgeranno in 15 location, con oltre 150 ospiti.

Il  palinsesto comprende un festival nel festival dedicato ai libri, con ospiti come Marco Malvaldi, Hervé Barmasse, Enrico Brizzi, Luigi Garlando, Riccardo Cucchi, Luca Crovi, Stefano Bizzotto, Davide Cassani o Oney Tapia, per citarne solo alcuni. Un avvicendarsi di storie e di personaggi nel segno della parola scritta in un programma – elaborato dai giornalisti Massimo Arcidiacono e Carlo Martinelli – che a tratti si allontana in maniera un po’ “anarchica” dal tema del Record, scelto per questa prima edizione del Festival, per immergersi nelle molteplici espressioni dello sport. È così che si alternano vere e proprie anteprime di titoli in uscita, le imprese di grandi protagonisti raccolte nelle loro biografie, il racconto in prima persona di  giornalisti radiotelevisivi e quello rivolto ai più giovani dello sport come insegnamento di vita.

E ancora: i faccia a faccia su temi come “Lo sport nei gialli” o “Tifo e letteratura”; la rievocazione delle imprese di Pietro Mennea e quella del Black Power; i firmacopie di Simone Moro o Davide Oldani che incontrano il pubblico di Trento al di fuori del cartellone libri.

Il bookstore allestito in Piazza Duomo, con ben 3 mila titoli e 15 mila volumi disponibili, sarà il cuore degli eventi letterari (tranne l’appuntamento con Manolo previsto in piazza Santa Maria Maggiore).

Commenti