Dalla Francia alla Germania, dal Regno Unito alla Cina, tornano le classifiche internazionali mensili

Le classifiche internazionali di febbraio vedono l’ingresso di numerose e interessanti novità di narrativa.

Nel suo nuovo romanzo J’ai dû rêver trop fort (1°) Michel Bussi, il secondo autore più venduto in Francia nel 2018 alle spalle di Guillaume Musso, ha voluto mescolare il malinconico romanticismo di una appassionata storia d’amore con gli elementi tipici di un libro di suspense.

Sono passati vent’anni da quando Nathalie, una graziosa hostess, ha quasi distrutto la sua vita innamorandosi follemente di Ylian, il musicista. Ma adesso strane coincidenze ed eventi misteriosi si moltiplicano intorno a lei, come se il destino volesse trascinarla di nuovo in quella indimenticabile parentesi.

Tra i bestseller di Bussi disponibili in italiano segnaliamo Un aereo senza di lei (Mondadori), Ninfee nere, Tempo assassino e Il quaderno rosso (E/O).

La fine di un amore è il punto di partenza anche di Deux soeurs (2°), il nuovo libro di David Foenkinos – autore, tra gli altri, di Charlotte e Il mistero Henri Pick (Mondadori) e del romanzo biografico Imagine. Io, John Lennon (Gremese Editore).

Di punto in bianco Etienne decide di lasciare Mathilde e l’universo della giovane donna crolla. Devastata, viene accolta dalla sorella Agathe nel piccolo appartamento che occupa con il marito Frédéric e la figlia Lili. Gradualmente nella famiglia si intessono nuovi legami, ma trovare un equilibrio è sempre più faticoso, e basta un niente perché l’intero edificio vada a pezzi.

Nella top ten francese troviamo anche a febbraio Rosella Postorino, protagonista con La goûteuse d’Hitler (Le assagiatrici, vincitore del premio Campiello e del premio Wondy).

Qui le classifiche mensili con i bestseller in Francia, Germania, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Svezia e Usa 

Dopo i successi internazionali di Blackout (Nord), Zero ed Helix l’autore austriaco Marc Elsberg torna in libreria con il thriller socio-politico GIER. Wie weit würdest du gehen? (3° in Germania).

Il mondo è in tumulto, ovunque la gente manifesta contro gli imminenti pacchetti di austerità, la disoccupazione di massa e la fame, conseguenze di una nuova crisi economica che sta mandando in bancarotta banche, aziende e stati.

In un vertice speciale a Berlino, convocato per trovare una soluzione, il famoso premio Nobel Herbert Thompson sta per tenere un discorso che potrebbe cambiare il mondo, perché ha trovato la formula per rendere possibile la prosperità per tutti. Purtroppo Thompson non arriverà mai a destinazione, vittima insieme al suo assistente di un incidente stradale. Ma un testimone sa che si tratta di omicidio, e si ritrova coinvolto in una partita pericolosa.

Ferdinand von Schirach è un avvocato penalista di Monaco di Baviera nonché fortunato scrittore di gialli ispirati dai suoi casi (ricordiamo Un colpo di vento, Il caso Collini, I colpevoli, Tabù, pubblicati da Longanesi).

In Kaffee und Zigaretten (4°) l’autore intreccia racconti autobiografici, intuizioni e osservazioni in una narrazione in cui le sfere privata e pubblica si intrecciano e si riflettono, tra fugaci momenti di felicità, solitudine, malinconia, sradicamento e desiderio di casa – temi costanti della sua opera.

Moord op de moestuin (3° nei Paesi Bassi) di Nicolien Mizee, grande ammiratrice di Agatha Christie, è un “giallo rurale” in cui l’omicidio e la ricerca del colpevole si intrecciano con descrizioni accurate di piante, animali e ricette di cucina.

Judith e Thijs sono da poco sposati quando Thijs viene colpito da un infarto. Dimesso dall’ospedale, torna a casa proprio quando i vicini iniziano a ristrutturare l’appartamento. Per garantirgli una convalescenza serena, la sorella di Judith e il marito decidono di affittare da due amiche d’infanzia un cottage in campagna, dove passare tutti insieme l’estate. Un giorno Judith scopre nel giardino un teschio, che si rivelerà appartenere al padre delle proprietarie del cottage, scomparso decenni prima. Un ubriacone tutt’altro che popolare tra i dieci giardinieri che, per tradizione, possono coltivare una porzione del terreno, e che diventano i principali sospettati.

Marlon James è uno scrittore giamaicano, autore di Il diavolo e John Crow (Dalai Editore), Breve storia di sette omicidi – vincitore del «Man Booker Prize 2015» – e Le donne della notte (Frassinelli).

Il suo ultimo romanzo Black Leopard, Red Wolf (1° nel Regno Unito) è il primo volume di una trilogia intitolata The Dark Star che trae ispirazione dalla storia e dalla mitologia africana e dalla sua ricca immaginazione.

Tracker, rinomato per le sue abilità di cacciatore, è impegnato a rintracciare un misterioso ragazzo scomparso tre anni prima. A dispetto della sua regola di lavorare sempre da solo, si ritrova a far parte di un gruppo composto da personaggi insoliti, ciascuno con i propri segreti, tra cui un uomo-animale noto come Leopard, in grado di cambiare forma.

Mentre seguono l’odore del ragazzo da una città antica all’altra, attraverso fitte foreste e fiumi profondi, sono attaccati da creature che li vogliono distruggere. E Tracker inizia a chiedersi: chi è veramente questo ragazzo? Perché così tante persone vogliono impedirgli di trovarlo? E, soprattutto, chi sta dicendo la verità e chi sta mentendo?

In Widows’ Revenge (4°) di Lynda La Plante – sequel del fortunato Widows. Eredità criminale (Garzanti), da poco uscito in versione cinematografica – la protagonista Dolly Rawlins scopre che il marito è ancora vivo, ha un’altra donna e vuole mettere le mani sui soldi della rapina che lei e la gang delle vedove sono riuscite a mettere a segno. Harry deve uscire dalle loro vite per sempre. Ma sono davvero in grado di superare in astuzia una mente criminale che non esiterà a uccidere?

Lo scrittore e matematico argentino Guillermo Martínez ha vinto il «Premio Nadal 2019» con Los crímenes de Alicia (5° in Spagna), seguito ideale della sua opera più celebre Le serie di Oxford (Mondadori).

La confraternita Lewis Carrol ha deciso di pubblicare i diari dell’autore di Alice nel paese delle meraviglie. Kristen Hill, una giovane stagista, in viaggio per raccogliere i quaderni originali, scopre la chiave di una pagina che è stata misteriosamente strappata, ma non riesce a comunicare la sua scoperta alla confraternita: una serie di crimini impedisce ancora una volta che la verità venga alla luce. Il celebre professore di logica Arthur Seldom e un giovane studente di matematica uniscono le forze per svelare il mistero e vengono pericolosamente trascinati in un’indagine che, nella tradizione di Borges ed Eco, combina l’intrigo con la letteratura.

Liu Cixin, scrittore molto popolare in Cina per aver introdotto nuovi temi nel genere fantascientifico, entra in classifica con una nuova edizione della trilogia Tre corpi (8°), da poco disponibile anche per il pubblico italiano negli Oscar Mondadori (Il problema dei tre corpi, La materia del cosmo e Nella quarta dimensione).

Il thriller psicologico The Silent Patient (5° negli Stati Uniti) segna l’esordio letterario dello sceneggiatore cinematografico Alex Michaelides. La vita della protagonista Alicia Berenson, famosa pittrice sposata con un fotografo di moda molto richiesto, è apparentemente perfetta. Una sera il marito Gabriel torna a casa da un servizio, Alicia gli spara cinque volte al volto e da quel momento non parla più. La donna viene portata in una struttura a nord di Londra, al riparo dai tabloid e dalla curiosità scatenata dal suo rifiuto di fornire alcun tipo di spiegazione. Lo psicoterapeuta criminale Theo Faber è determinato a farla parlare e a svelare il mistero, ma la ricerca della verità rischia di consumarlo.

Nine Perfect Strangers (10°) è il nuovo romanzo dell’australiana Liane Moriarty, autrice di numerosi bestseller (I segreti di mio marito, Piccole grandi bugie, Il barbecue – Mondadori).

Nove persone si ritrovano in un centro benessere isolato, ciascuno con la propria motivazione: alcuni sono lì per perdere peso, altri per dare una svolta alla propria vita, altri ancora per ragioni inconfessabili perfino a se stessi. Tra loro c’è anche Frances Welty, ex scrittrice rosa di successo, con la schiena dolorante e il cuore spezzato, immediatamente intrigata dagli altri ospiti e soprattutto dal carismatico direttore. Davvero questa persona è in grado di darle le risposte che lei nemmeno sa di cercare? Deve mettere da parte i suoi dubbi e immergersi in tutto ciò che la Tranquillum House ha da offrire, o scappare via fin che è in tempo?

Tra i titoli più interessanti di non-fiction segnaliamo in Francia Sodoma: enquête au coeur du Vatican (1°) del giornalista e sociologo Frédéric Martel, appena uscito in Italia per Feltrinelli. L’autore, che per quattro anni ha vissuto immerso nelle stanze vaticane e ha condotto indagini sul campo in circa trenta Paesi, rivela il volto nascosto della Chiesa: un sistema che dai più piccoli seminari al Vaticano si basa sul doppio binario della pratica omosessuale privata e dell’omofobia pubblica più radicale.

In Histoire de ta bêtise (9°) François Bégaudeau – l’autore di La classe, Verso la dolcezza e La ferita, quella vera (Einaudi) – rinfaccia ai borghesi tutti i cliché del politicamente corretto che lo costringono a sentirsi un progressista di punta mentre in realtà è un conservatore di base.

Deutsch für alle (8°) è un libro di testo provocatorio, illuminante e divertente per imparare il tedesco scritto da Abbas Khider, scappato dall’Iraq e arrivato in Germania conoscendo solo tre parole (Hitler, Scheiße e Lufthansa) e diventato vent’anni dopo poeta e scrittore pluripremiato (un suo libro, I miracoli, è disponibile in italiano pubblicato da Il Sirente).

Women Rowing North (6° negli Stati Uniti) dell’antropologa e psicologa Mary Pipher è una guida alla saggezza, all’autenticità e alla felicità per le donne che invecchiano, mentre The Uninhabitable Earth (9°) di David Wallace-Wells affronta il tema attualissimo del cambiamento climatico e delle sue conseguenze tragiche per l’intero pianeta.

nota: dal 1985 Informazioni Editoriali, che fa parte del gruppo Messaggerie Italiane, è leader in Italia nella realizzazione e nella gestione di database bibliografici, nonché nella fornitura di servizi informativi per il mondo del libro. È anche editrice del portale iBUK, da cui sono tratte queste classifiche internazionali.

Commenti