copertina Una donna chiamata Camille Claudel

Una donna chiamata Camille Claudel

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Sia come donna sia come artista Camille Claudel (1864-1943), sorella maggiore del poeta Paul, attendeva da tempo di essere «riabilitata». Questo libro ci racconta la sua straordinaria vicenda, sin dallo scandalo suscitato all'età di diciassette anni con la decisione irrinunciabile di fare la scultrice. Camille si lancia in quell'avventura anima e corpo, poi, nel 1833, la sorte mette sulla sua strada Auguste Rodin. Il «Maestro» accetta di prenderla con sé come allieva; ben presto la giovane diventa sua amante: seguono quindici anni di un rapporto appassionato e burrascoso, dal quale Camille uscirà sfibrata, vinta e sconfitta come artista al punto da distruggere le sue opere... Morirà in un manicomio, dopo un terribile internamento durato trent'anni, lasciando al giudizio dei posteri una vita fuori del comune e un insieme di sculture di rara potenza visionaria. Questo libro, scritto con intensa partecipazione da un'altra donna, da un'altra artista, le rende infine giustizia.

  • ISBN: 8850200390
  • Casa Editrice: TEA
  • Pagine: 368
  • Data di uscita: 22-04-2004

Dove trovarlo

€8,50

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai