il libro

Giorgio Perlasca. Un italiano scomodo

"Quello che facevo era completamente illegale. E lo sapevo" Giorgio Perlasca, 1992

Giorgio Perlasca, lo Schindler italiano per troppo tempo dimenticato da tutti: dai fascisti (era contrario alle leggi razziali e non aveva aderito a Salò), dai democristiani (senza risposta una sua lettera a De Gasperi), dai comunisti (era di destra). E dalla Chiesa.

Un uomo libero che mai rinnegò la sua storia, come racconta lui stesso in questa testimonianza inedita. Fingendosi diplomatico spagnolo, riuscì a salvare migliaia di ebrei del ghetto di Budapest. Un'avventura memorabile tutta da raccontare.
Titolo
Giorgio Perlasca. Un italiano scomodo
ISBN
9788861900967
Autore
Collana
Casa Editrice
CHIARELETTERE
Dettagli
240 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Poveri padri

Poveri padri

C. Zavattiero

La crisi di una società senza padri. La paternità è un valore riconosciuto? Chi sono le vittime in caso di separazione e divorzi?…

Lo Stato bisca

Lo Stato bisca

C. Zavattiero

Lotto, Superenalotto, Gratta e Vinci, scommesse, slot machine, poker online: dagli schermi dei computer alle tabaccherie, mai…

Giorgio Perlasca. Un italiano scomodo

Giorgio Perlasca. Un itali…

C. Zavattiero

"Quello che facevo era completamente illegale. E lo sapevo" Giorgio Perlasca, 1992 Giorgio Perlasca, lo Schindler…

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata