il libro

L’ io che guarda. Lingua e fare mondo

di Bruno Biancamaria

Acquista
Queste riflessioni sul linguaggio e sul viaggio, sul viaggio nel linguaggio, sul linguaggio del viaggio nel tempo e nello spazio, sono nate nel corso degli anni grazie all'esperienza di vita e di lavoro dell'autrice, che si è dedicata a lungo alla rivista «Lettera Internazionale», nata nel 1984, grazie al fondatore praghese Antonin Liehm e a quello italiano Federico Coen. La percezione "creativa" di un luogo si ha attraverso il movimento, il viaggio, il passaggio e attraverso la lingua che si parla. È il linguaggio che ci permette di attivare le nostre esperienze, suggerendoci la necessità di avere sempre un buon punto di osservazione. Il volume è composto da un'alternanza tra considerazioni sulla lingua che parliamo, e con cui costruiamo il mondo che ci circonda, e brevi reportage di viaggio.
Titolo
L’ io che guarda. Lingua e fare mondo
Autore
Bruno Biancamaria
Dettagli
108 pagine,
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata