copertina Il senso degli altri

Il senso degli altri

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

«Il senso degli altri» può essere inteso in due modi, scrive Augé. In una prima accezione, come il senso della famiglia o dell’orientamento, è un dono acquisito o innato, che varia a seconda degli individui, dei gruppi o delle epoche. Oggi in Europa il senso degli altri si attenua e insieme si acuisce: diminuisce l’attitudine a tollerare la differenza, ma questa intolleranza crea e struttura l’alterità: i nazionalismi, i regionalismi, i fondamentalismi, le imprese di «purificazione etnica» rinviano non tanto a una crisi d’identità, quanto a un imbizzarrirsi dei processi che generano alterità. In una seconda accezione (che fa degli altri non più l’oggetto ma il soggetto del senso), il senso degli altri ci mette di fronte al senso elaborato dagli altri, individui e collettività.Ma le due accezioni sono collegate, perché il senso di cui si tratta è il senso sociale, cioè l’insieme dei rapporti simbolizzati, istituiti e vissuti tra gli uomini all’interno di una collettività che questo insieme permette di considerare tale.

  • ISBN: 8833939138
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 142

Dove trovarlo

€12,99

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai