La sinistra sociale

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Dopo Le due destre, in cui già poneva il problema della subordinazione della sinistra istituzionale a una destra tecnocratica, distinta da quella populistica, Revelli affronta qui il problema della ricostruzione di una strategia alternativa, a partire dalla consapevolezza della radicalità della trasformazione dell'economia, della società e della politica verificatasi nel corso degli ultimi vent'anni. Questa consapevolezza, che distingue la posizione di Revelli da quella della sinistra soltanto politica, parte dall'analisi delle caratteristiche del postfordismo per esaminare le conseguenze di questa nuova grande trasformazione e avanzare alcune ipotesi su una ricomposizione politica a partire dal sociale e non frutto di laboriose quanto sterili trovate d'ingegneria istituzionale. Rispetto agli studi già noti di Revelli su fordismo, postfordismo e globalizzazione, il libro presenta la novità di una riflessione critica sulle forme assunte dalla sinistra nel Novecento, fino all'esaurimento del paradigma socialdemocratico, e di una proposta - quella della rifondazione di una sinistra sociale - che ha per certi aspetti il sapore di un ritorno alle origini del movimento operaio. Ovviamente sulla base di una composizione sociale profondamente mutata, in particolare con l'emergere del lavoro autonomo. In questa prospettiva ampio spazio è dedicato al nodo problematico del «Terzo settore».

  • ISBN: 8833910490
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 128

Dove trovarlo

€12,39

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Altri libri di Marco Revelli

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai