Una meditazione sulla vita, la natura, il silenzio, la libertà.Il testamento spirituale di Mauro Corona.

Sinossi

“Profondo, ironico, mai banale. Una lezione di vita.”
Claudio
“Mauro Corona come sempre riesce a toccare le corde dell’anima.”
Marco
“Simile a un testamento, ne consiglio la lettura. Ancora una volta grazie Mauro!”
Claudia
“Un finto rude che nasconde una sensibilità rara.”
Enrico
“Consigliato a tutti i fan di Corona.”
Stefano
(Fonte www.amazon.it)
 
Pensieri e racconti di vita. Le “Confessioni ultime” di Mauro Corona sono il diario intimo di un sognatore che in questo libro, per la prima volta, compone il suo testamento spirituale. Un autoritratto che richiama in alcuni passaggi l’indimenticabile tradizione degli scritti morali, da Seneca al filosofo e samurai Jocho Yamamoto, e si trasforma con impennate improvvise in un personalissimo sfogo sull’attualità, sul nostro tempo e sulla vita frenetica e innaturale che viviamo. Le “Confessioni” prendono forma da alcune parole pronunciate ormai senza alcuna partecipazione. Parole vuote eppure, secondo Corona, essenziali per vivere, come libertà, pace interiore, silenzio, corpo, memoria, fatica, amore, amicizia, dolore, morte, Dio.
Con assoluta sincerità, questo libro offre una rappresentazione profonda e illuminante della vita, un racconto personalissimo che può darci la misura di cosa è davvero essenziale: “Sono un grande peccatore, ma per tradizione e per educazione spero in Dio, e lo rispetto a modo mio. Spero in Dio, però non so più dov’è finito... Diceva Zvi Kolitz: ‘Caro Dio, io credo in te nonostante te’”.

  • ISBN: 8861909981
  • Casa Editrice: Chiarelettere
  • Pagine: 128

Dove trovarlo

€12,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai