Sinossi

«Scusi professore, lei che è italiano mi può spiegare cosa significa il nome latino Golgi»? Si tratta di una domanda plausibile per uno studente americano che pur avendo incontrato molto spesso il termine «Golgi», in locuzioni come Golgi complex o Golgi apparatus, non ha mai sentito parlare di Camillo Golgi, tanto da ritenere più probabile che si tratti di una parola latina di cui ignora il significato piuttosto che di uno scienziato in carne e ossa.
Tra le molte cause che contribuirono ad appannare e a sbiadire la figura di Camillo Golzi (1843-1926), vi è certamente il suo ostinato rifiuto della «teoria del neurone» (secondo cui il sistema nervoso è composto da unità cellulari indipendenti anche se reciprocamente connesse tra loro), sostenuta dallo spagnolo Santiago Ramón y Cajal con il quale Golgi condivise il premio Nobel per la Medicina nel 1906. La teoria del neurone si impose nel corso del ventesimo secolo e divenne il paradigma fondamentale delle neuroscienze: la sconfitta scientifica di Golgi ebbe il sapore della beffa, in quanto proprio i suoi studi furono tra i contributi più rilevanti per l’affermarsi della teoria da lui tanto avversata.
Obiettivo di Paolo Mazzarello, nel tracciare la biografia scientifica di Camillo Golzi è recuperare la perduta identità storica di questo grande ricercatore, a cui dobbiamo alcuni dei più entusiasmanti contributi che il nostro paese abbia saputo offrire nell’ambito della biologia e della medicina e che sono alla base della moderna concezione del cervello e della cellula.

  • ISBN: 8833917134
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 662

Dove trovarlo

€40,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai