copertina IL PAESE DEL PRESSAPPOCO

IL PAESE DEL PRESSAPPOCO

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Secondo un’opinione diffusa da secoli, l’Italia è un paese ricco di meraviglie (di arte, di paesaggio, di cultura e d’altro) e insieme il regno dell’inefficienza e dell’approssimazione. Nel corso del tempo quest’opinione ha assunto numerose forme: dall’idea che la nostra lingua fosse fatta per la musica e il corteggiamento, alla teoria dell’esprit florentin (la cinica vocazione al tradimento e al trasformismo), alla reputazione di suggestiva «barbarie» che osservatori di tutti i tempi ci hanno attribuito. Quest’insieme di immagini continua a pesare: per esempio, nella difficoltà di trovare un solido credito internazionale e nello sfibrante pendolo tra progresso e regressione che caratterizza da sempre il paese.
Con un linguaggio ironico e spregiudicato, e pescando in una fitta raccolta di fatti, opinioni, testi di epoche diverse, Il paese del pressappoco si chiede se quelle proprietà siano solo uno spiritoso stereotipo o abbiano radici profonde nella nostra mentalità. Confrontando il nostro con altri paesi prossimi e remoti, ricostruisce caparbiamente le origini storiche e culturali del «Mal d’Italia», ne descrive i molti sintomi e le metastasi e suggerisce che guarirne davvero non sarà affatto facile.

  • ISBN: 8811680581
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 240
  • Data di uscita: 02-02-2007

Dove trovarlo

€9,50

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai