Sinossi

«Per evitare che il male ci travolga, nel presente come nel futuro, non basta adottare un atteggiamento contemplativo e studiarlo; occorre cominciare a combatterlo.»
 
Storico delle idee e del pensiero, fermo sostenitore della democrazia e dei diritti umani, lettore infaticabile, melomane competente e appassionato di pittura: Tzvetan Todorov è stato uno dei maggiori interpreti della contemporaneità, capace di gettare sulla nostra epoca uno sguardo ampio e penetrante. Questo nuovo libro, a cui ha lavorato negli ultimi giorni della sua vita, è la testimonianza più nitida della varietà enciclopedica dei suoi interessi: passando dalla pittura di Goya alla musica di Verdi, dall’antropologia di Lévi-Strauss alla letteratura di Kundera, raccoglie pagine di storia e geopolitica, interventi sull’identità nazionale e sull’Europa, riflessioni sulla morale e sulle scienze umane. Questi testi sono ancora più preziosi perché dimostrano anche la coerenza profonda del percorso critico di un «discepolo dei Lumi» – come lui stesso amava definirsi – conscio però delle ombre della ragione, e leggerli oggi può contribuire a renderci cittadini più equilibrati, più giusti, più consapevoli della complessità del mondo.

  • ISBN: 8811149827
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 416

Dove trovarlo

€22,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Eventi

Nessun evento disponibile al momento

Tutti gli eventi

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai