I particolari sull'accordo tra il gruppo editoriale FMR-UTET Grandi Opere (controllato dal 2014 da Cose Belle d’Italia) e Franco Maria Ricci

Fabio Lazzari, presidente del Gruppo editoriale FMR-UTET Grandi Opere (controllato dal 2014 da Cose Belle d’Italia) e Franco Maria Ricci, fondatore e ideatore di FMR, hanno siglato un accordo che segna l’avvio di un “nuovo rapporto di collaborazione nato sotto il segno dell’amicizia e della stima reciproca”. Sulla base di questo accordo, hanno deciso di promuovere un progetto di rilancio della storica rivista FMR.

Nel comunicato si legge che “l’ideazione, la pubblicazione e la diffusione della rivista, il cui primo numero uscirà nel gennaio 2016, saranno affidate a una società di nuova costituzione di cui Franco Maria Ricci detiene la maggioranza e nella quale FMR-UTET Grandi Opere sarà presente, attraverso Cose Belle d’Italia, come socio di minoranza”.

Ricci sarà Direttore creativo e ispiratore, affiancato da un Comitato editoriale di cui faranno parte lo stesso Fabio Lazzari, Laura Casalis, Giovanni Mariotti e altri.

In sostanza FMR si sdoppierà: da un lato FMR-UTET Grandi Opere continuerà a pubblicare libri con quel marchio, dall’altro una società guidata da Franco Maria Ricci pubblicherà in totale autonomia la Rivista FMR.

“La Casa editrice FMR orienterà le sue scelte editoriali verso la realizzazione di vere e proprie opere d’arte in forma di libro, realizzate coinvolgendo grandi fotografi come Aurelio Amendola, Luca Campigotto, Vincenzo Castella, Mimmo Jodice, Pino Musi e artisti come Joe Tilson, Marcello Jori e Ugo Nespolo. Quanto a UTET Grandi Opere, che dal 1791 ha svolto e svolge un ruolo importante nella crescita culturale degli italiani, perseguirà, nel solco della tradizione, l’obiettivo di diffondere il sapere, distinguendosi per autorevolezza e prestigio, e con una veste ridisegnata che prevede ricchi  apparati iconografici”.

Expo

 

Commenti