Alessandro Di Battista, ex deputato del Movimento 5 Stelle: "Per qualche mese collaborerò con Fazi Editore. Con loro abbiamo pensato di lanciare l'iniziativa 'Avete un libro nel cassetto?'..."

“Per qualche mese collaborerò con Fazi Editore, una casa editrice che pubblica cose davvero interessanti. Con loro abbiamo pensato di lanciare l’iniziativa ‘Avete un libro nel cassetto?’. È una bella opportunità. L’idea è pubblicare (nella collana di saggistica) opere di nuovi autori (anche opere prime) con un occhio di riguardo verso i giovani. In questo momento ci interessano soprattutto libri su:
Geopolitica (conflitti Yemen, USA-Iran, Israele-Palestina)
– Geopolitica (nascita, sviluppo, opportunità, rischi della ‘Nuova via della seta’)
Reddito universale
– Quarta rivoluzione industriale
– Nuove tecnologie e la loro applicazione ‘politica’ (per esempio tutto il tema della ‘blockchain’)
‘Sondaggiocrazia’ (impatto dei sondaggi sull’opinione pubblica e studi su chi possiede le società di ricerca di mercato e opinioni e sui conflitti di interesse tra queste e la politica)
– ‘Bancocrazia’ (conflitti di interesse tra giornali, politica e istituti finanziari in ambito europeo – commissione europea inclusa)
Cambiamenti climatici, lotte ambientali globali
– Cause dell’aumento dei flussi migratori
– Movimenti politico-sociali africani di liberazione nazionale e continentale
Siamo comunque aperti a proposte su altre tematiche ‘attuali’. Insomma se avete nel cassetto un vostro libro su queste tematiche o ci state lavorando c’è questa opportunità. Inviate i vostri lavori a saggi.leterre@gmail.com li leggeremo e vi contatteremo. Buona giornata.
P.S. Anche per me si tratta di una bella opportunità. Leggerò tantissimo e su tematiche che mi interessano molto!”.

Lo si legge in un post su Facebook di Alessandro Di Battista, ex deputato del Movimento 5 Stelle che, come aveva già confermato nelle scorse settimane a ilLibraio.it l’editore Elido Fazi, ha cominciato una collaborazione (che, inevitabilmente, ha fatto discutere) con il marchio romano. La consulenza, semestrale, riguarda la collana Le Terre.

“Di Battista è amico dei miei figli. Francesco, da quest’anno amministratore delegato della Fazi, e Thomas. Tra loro parlano tanto anche di libri. Di Battista, che conosco, è un lettore competente, e conosce bene diversi titoli della collana“, ci aveva spiegato Fazi. Quanto alle posizioni politiche dell’ex deputato, Fazi aveva specificato: “In casa editrice ognuno ha la sua visione del mondo, non la pensiamo certo tutti allo stesso modo. Siamo politicamente faziosi. Spero solo che il lavoro che faremo con Di Battista venga giudicato senza pregiudizi, e che si giudichino i libri che usciranno nei prossimi mesi, non altro”.

 

Commenti