Il sito letterario “Literary Hub” ha pubblicato la lista dei migliori libri usciti negli Usa nell'ultimo anno. Tra questi “Asimmetria” di Lisa Halliday, “L’educazione” di Tara Westover, "The Friend” di Sigrid Nunez e “Sera in paradiso” di Lucia Berlin

Proseguono le liste dei migliori libri dell’anno: questa è la volta è il sito americano Literary Hub, che ha messo insieme 59 titoli che “probabilmente dovresti trovare il tempo di leggere nel 2019”.

Molti di questi sono già apparsi nelle liste proposte da Esquire Usa e dal New York Times, primo tra tutti Asimmetria (Feltrinelli) dell’autrice americana Lisa Halliday, considerato da diversi critici “il caso editoriale dell’anno”, un libro che racconta la vicenda (forse autobiografica?) di una giovane editor che intreccia una relazione con uno scrittore di successo, molto più grande di lei.

Già comparsi sono anche i nomi di Sigrid Nunez con The Friend, vincitore del National Book Awards 2018 (e in uscita in Italia nel 2019 per Garzanti), e Tara Westover con L’educazione (Feltrinelli), un memor che ricostruisce l’infanzia e la giovinezza della scrittrice, cresciuta in una famiglia mormona sulle montagne dell’Idaho.

Tra i libri già pubblicati in Italia, ci sono la raccolta di racconti Sera in paradiso di Lucia Berlin (Bollati Boringhieri) e il bestiario di Lauren Groff, Florida (Bompiani), un’antologia che esplora temi come la maternità e la genitorialità, l’amore e la perdita, i traumi e la morte. Mentre tra gli autori italiani troviamo Domenico Starnone con Scherzetto (pubblicato in Italia da Einaudi e tradotto in inglese da Jhumpa Lahiri per Europa Editions).

Tra i 59 libri segnalati da Literary Hub, anche Flights di Olga Tokarczuk Flights, vincitrice del Man Booker International Prize di quest’anno, e Frederick Douglass di David W. Blight, una biografia definita dal New York Times “un’opera monumentale su una figura monumentale”.

Commenti