Dal 31 ottobre al 4 novembre l'atteso appuntamento con Lucca Comics & Games. Il claim scelto è "Made in Italy", per celebrare gli autori del fumetto, gli artisti e i paladini all’estero della creatività italiana - Le novità dell'edizione 2018

Parliamo dell’appuntamento più atteso dagli appassionati di fumetti: Lucca Comics & Games 2018 si terrà dal 31 ottobre al 4 novembre
e avrà per claim “Made in Italy”, per celebrare gli autori del fumetto, gli artisti e i paladini all’estero della creatività italiana. Dal 6 agosto sarà aperta la prevendita online.

IL POSTER

LRNZ è uno dei creatori di sogni che verrà celebrato a Lucca: Lorenzo Ceccotti fumettista, artista, designer romano ha ideato (assieme allo Studio Kmzero) non un unico poster, bensì un insieme di infiniti multipli. Da oggi infatti sarà possibile registrarsi sul sito e scaricare il proprio poster, “unico e irripetibile”. A LRNZ sarà anche dedicata una personale a Palazzo Ducale: dal collettivo dei Superamici a “Golem”, da “Astrogamma” a “Monolith”, ma anche illustrazioni, copertine e il making del poster 2018; una full immersion all’interno del mondo distopico di un autore dal segno riconoscibile.

lucca comics 2018

I PROTAGONISTI

Se LRNZ in “Golem” racconta un’Italia futuribile e distopica, Sara Colaone è un altro esempio di artista che racconta storie intime in un’Italia recente, drammatica, altrettanto “distopica” nelle sue contraddizioni e nella sua storia. Premiata col Gran Guinigi nel 2017, la disegnatrice di “Leda” (Coconino Press) sarà protagonista di una mostra personale a Palazzo Ducale. L’autrice sarà a Lucca in collaborazione con Oblomov Edizioni, per la quale uscirà proprio al Festival l’ultimo lavoro, “Ariston”.

Come si legge sempre nella presentazione della nuova edizione, senza uscire dalle Mura rinascimentali, si potrà partire alla scoperta di tutti i differenti modi di interpretare il fumetto. Dal mondo anglosassone arrivano due big: Charles Forsman, maestro dell’underground americano, autore di “The End of The Fucking World”, da cui è stata tratta una serie Netflix, e che con 001 Edizioni presenta in anteprima “Slasher”, un
graphic novel in cui torna a narrare il disagio dell’America suburbana; dal Regno Unito sbarca con Edizioni Inkiostro Dave McKean, la “mano” di tanti successi firmati da Neil Gaiman. L’editore realizzerà per l’occasione un artbook esclusivo dedicato all’artista. Charles “Chuck” Forsman è uno degli autori più seguiti del nuovo fumetto indipendente nordamericano. Ha vinto per due volte il prestigioso Ignatz Award e ha fondato l’etichetta indipendente Oily Comics. Nel 2014 il festival bolognese BilBOlBul gli ha dedicato una mostra. Il suo “The End of the Fucking World” è stato adattato per la televisione da Netflix.

Dall’Estremo Oriente due talenti diversissimi: il giapponese Mikio Ikemoto, portato in collaborazione con Panini Comics e reso popolare da “Boruto”, lo spin-off tratto da uno dei manga più venduti di sempre, “Naruto”. Per la prima volta in Italia con add editore il cinese Li Kunwu che ha saputo dare uno sguardo inedito del suo Paese, meritandogli rispetto e apprezzamento internazionali. Il viaggio ritorna in Europa, col francese Jérémie Moreau: premiato col Gran Guinigi e il Fauve d’Or: l’autore de “La scimmia di Hartlepool” e sarà a Lucca in collaborazione con Tunuè proprio in occasione del lancio di “La saga di Grimr”, e potremo ammirare in una mostra a lui dedicata
alcuni dei suoi lavori più espressivi.

Dal gioco da tavolo e dall’universo fantasy, approdano a Lucca quattro fuoriclasse: Ian Livingstone, l’autore che con Steve Jackson (con cui ha anche fondato Games Workshop) ha creato la saga di “Fighting Fantasy”, ovvero “Dimensione Avventura”, fortunata serie di romanzi a bivi, che Magazzini Salani ripropone quest’anno; Douglas Niles, game designer tra i creatori di “Dragonlance” e autore dei romanzi di
“Forgotten Realms”, oltre al primo gioco di ruolo di spionaggio “Top Secret” e al “Caccia a Ottobre Rosso” ispirato al romanzo di Tom Clancy. Todd Lockwood il pluripremiato autore con oltre 20 pubblicazioni nello Spectrum e plurivincitore del Chelsey Award arriverà per la prima
volta in Italia incontrando il pubblico appassionato dei suoi lavori per Dungeons & Dragons e “Magic: the Gathering”. Il più famoso gioco collaborativo da tavolo, “Pandemic”, sceglie Lucca Comics & Games come sede conclusiva del suo Mondiale, in cui si sono sfidati migliaia di giocatori, fino ai 50 finalisti provenienti da tutto il mondo per diventare a Lucca Campioni del Mondo di Pandemic Survival 2018. Mastro cerimoniere ci sarà proprio l’autore del gioco, Matt Leacock, autore anche di altri successi come “Forbidden Island”, che arriva in Italia per la prima volta in collaborazione con Asmodée Italia.

GLI ILLUSTRATORI

Negli anni Lucca Comics & Games ha portato all’attenzione del grande pubblico molti talenti dell’illustrazione e dell’arte fantasy. E l’edizione 2018 non fa eccezione. Cuore della celebrazione sarà anche il Palazzo dell’Illustrazione, in collaborazione con la Fondazione Banca del Monte di Lucca. E proprio qui, il talento pittorico di Paul Bonner sarà omaggiato di una mostra, che ripercorre la carriera di illustratore per i mondi del Signore degli Anelli, Dungeons & Dragons, Lupo Solitario, Magic, Zombicide e la stessa Games Workshop; ora con CMON si prepara a portare la sua arte nel gioco da tavolo di Trudvang.

IL CONCERTO

Spazio, tra le altre cose, anche alla musica: sul palco di Lucca saliranno i Lacuna Coil, vera e propria, nel ventennale dal loro album
d’esordio.

Commenti