Il blog letterario Sul Romanzo ogni due settimane propone i reportage di Leonardo Palmisano, che racconta la mafia in Puglia

Dare risposte non sempre è facile, perché significa ogni volta doversi scontrare con quel muro di omertà spesso generato dalla paura, con gli incomprensibili silenzi o le connivenze delle amministrazioni locali e con la forza arrogante di chi non esita a ricorrere a minacce sempre meno velate. Nonostante queste premesse, il blog letterario Sul Romanzo ha deciso di proporre ogni due settimane i reportage di Leonardo Palmisano, che racconta la mafia in Puglia (qui le prime puntate).

Dopo le minacce a seguito della pubblicazione di Ghetto Italia, edito da Fandango nel 2015 e Premio Livatino contro le mafie 2016, che analizzava le massacranti e talvolta mortali condizioni di vita e di lavoro a cui un caporalato costringe migliaia di braccianti agricoli immigrati dalla Puglia al Piemonte, passando per la Basilicata, il Lazio e la Campania, e quasi a completamento delle due rubriche dedicate all’analisi di alcune realtà criminali pugliesi  e alle precarie condizioni di vita e di lavoro dei braccianti agricoli italiani, Palmisano e Sul Romanzo, come sottolinea un comunicato, tornano a occuparsi delle “sette sorelle mafiose” che infestano la Puglia. L’autore è da poco tornato in libreria, sempre per Fandango, con Mafia Caporale.

Commenti