I presidi italiani fanno fatica a trovare professoresse e professori di matematica. E il problema "è avvertito soprattutto alle medie... - I dati (preoccupanti) e le motivazioni

Stando ai dati, preoccupanti, riportati da Repubblica (che riprende l’analisi della rivista Tuttoscuola), i presidi italiani fanno fatica a trovare professoresse e professori di matematica. E il problema “è avvertito soprattutto alle medie, dove quest’anno si è creata una voragine: 3.817 posti rimasti vacanti dopo i trasferimenti, soprattutto al Nord con la Lombardia che da sola arriva a 1.072″.

Il problema è destinato a proseguire: “I vincitori del Concorso 2016 non saranno sufficienti e le graduatorie ad esaurimento per la classe di matematica e scienze alla secondaria di primo grado sono già svuotate da tempo”.

Non solo ci sono in generale pochi laureati in matematica, ma tra chi sceglie questo indirizzo pochi poi puntano sull’insegnamento (preferendo dottorati, ricerca o gli stipendi più alti garantiti dalle aziende private). Per la ministra Valeria Fedeli “la mancanza di alcune professionalità nella scuola è anche il frutto dello svilimento, negli anni, del valore della docenza dovuto alla scarsa attenzione che c’è stata nei confronti del sistema di istruzione, sia in termini di investimenti, che di capacità di visione”.

Commenti