Pietro Marietti, già creatore di Edizioni Piemme (e del Battello a Vapore) e di Atlantyca Entertainment, annuncia il lancio di una nuova casa editrice, in cerca di "autori in grado di pensare in grande, non solo in termini di creatività, ma anche di potenziale diffusione globale delle loro storie" - I dettagli sul progetto

Nasce Marietti Junior, una nuova casa editrice. L’annuncio arriva in occasione della Bologna Children’s Book Fair.

Pietro Marietti, già creatore di Edizioni Piemme (e del Battello a Vapore, ora entrambi di proprietà del Gruppo Mondadori) e di Atlantyca Entertainment (azienda che dal 2007 sviluppa e licenzia in oltre 170 paesi e 50 lingue progetti per ragazzi di natura transmediale, dai libri alle serie televisive agli spettacoli live, a partire da Geronimo Stilton), presenta così una nuova impresa editoriale, con la consulenza creativa di sua figlia Caterina, editrice di Bao Publishing.

Padre e figlia appartengono a una dinastia editoriale che risale al 1820 e che nel 2020 compirà 200 anni. Stando alla presentazione del progetto, la mission di Marietti Junior è quella di creare nuovi brand “made in Italy” che “facciano sognare bambine/i e ragazze/i, da accompagnare in tutte le fasi del processo di crescita”.

Il marchio è alla ricerca “innanzitutto di autori in grado di pensare in grande, non solo in termini di creatività, ma anche di potenziale diffusione globale delle loro storie“.

Sottolinea Pietro Marietti: “Sentivo la necessità di un ritorno alle origini del mio DNA editoriale, cioè di pubblicare direttamente libri di autori italiani, in un panorama generale molto cambiato rispetto a 20 anni fa. I libri per bambini e bambine, ragazzi e ragazze, hanno la necessità di essere curati in stretto contatto con gli autori e gli illustratori dalla loro ideazione fino al loro successo nazionale e internazionale, senza essere abbandonati dopo la pubblicazione dai ‘loro creatori’ sui banchi delle librerie. C’è una straordinaria potenzialità nella autorialità ‘made in Italy’ di autori e illustratori, da sviluppare in Italia e nel mondo con tutta la loro forza. Volare alto e volare basso ha lo stesso costo e implica lo stesso sforzo. È il mio motto di sempre!”.

Un ruolo di aiuto e volano di questi prodotti creativi dal punto di vista dello sviluppo internazionale e transmediale viene svolto proprio da Atlantyca. Alessandra Berello, direttrice editoriale del marchio, aggiunge: “Questa nuova avventura editoriale è un’opportunità straordinaria per chiunque abbia nella mente, nel cassetto o in qualche file nascosto una bellissima storia per ragazzi. Con la guida di un editore capace di grandi visioni, l’appoggio di un’azienda dal respiro internazionale e l’entusiasmo di chi crede ciecamente nel potere delle storie, costruiremo insieme piccoli grandi sogni per i ragazzi di tutto il mondo”.

La casa editrice debutterà sul mercato nel 2020Questo è il sito del progetto, mentre la mail per candidarsi è: progettiesogni@mariettijunior.it

Commenti