Dal 2 al 6 maggio a Torino "Matota" ("bambina" in piemontese), bel festival dedicato alla letteratura per bambini e ragazzi

Matota è un festival (organizzato a Torino dall’associazione culturale Babelica) dedicato alla letteratura per bambini e ragazzi, “che affronta gli aspetti più rivoluzionari della narrativa per i più giovani”. Il suo nome in piemontese significa “bambina”. Perché bambina? “Perché abbiamo pensato di dare spazio, a 50 anni dal 1968, alla rivoluzione che la narrativa per bambini ha portato alla nostra maniera di vedere il mondo”, si legge sul sito del bel progetto. E ancora: “Autori, attori, musicisti, illustratori e artisti ci racconteranno le parole, le immagini e i suoni che introducono punti di vista inediti e coraggiosi tra i lettori più giovani“.

Ogni evento è pensato per essere compreso da ogni tipo di pubblico, dai bambini ai ragazzi, dagli adulti agli addetti ai lavori. L’appuntamento è dal 2 al 6 maggio. Il programma e tutto quello che c’è da sapere (luoghi in cui si terranno gli incontri compresi) sul sito del festival.

Commenti