"Matteo Renzi. Il prezzo del potere" racconta la scalata al potere del premier dal 2014 ad oggi. Si avvale di documenti e testimonianze inedite per ricostruire i retroscena, gli intrighi, le manovre che l'hanno caratterizzata

Matteo Renzi. Il prezzo del potere (Chiarelettere) con la prefazione di Marco Travaglio, del giornalista Davide Vecchi, è un’inchiesta che si spinge dentro e dietro la cronaca e, avvalendosi di documenti e testimonianze inediti, racconta tradimenti, retroscena, intrighi di palazzo, che hanno segnato la scalata di Matteo Renzi, dal gennaio del 2014 fino ad oggi.

Le trame finora mai rivelate che hanno portato alle dimissioni di Enrico Letta. Incarichipoltroneappalti distribuiti come un conto da pagare. Le manovre per difendere gli indifendibili. I segreti e le carte più scottanti dello scandalo Banca Etruria, che ha visto coinvolti il padre dell’attuale ministro per le Riforme istituzionali Maria Elena Boschi e l’intero governo. La longa manus di lobbisti. Le strategie per coprire e ammorbidire la vicenda del padre, Tiziano Renzi, che ancora oggi resta misteriosa.

Ma “il prezzo del potere” non è pagato solo con favori e premi. Molti sono gli uomini eliminati. Amici diventati ingombranti o inutili e per questo fatti fuori. Storie che sembrano la trama di una fiction, ma sono tutte documentate. E alla fine quello che compare è il ritratto della politica italiana.

Vecchi, inviato de il Fatto Quotidiano, si occupa da anni di cronaca giudiziaria e politica e ha seguito tutte le principali inchieste che hanno riguardato il premier e l’attuale classe politica al potere. Per Chiarelettere è già autore di L’intoccabile. Matteo Renzi la vera storia.

 

Commenti