Un percorso urbano letterario in dieci tappe che fa vivere e interpretare ai ragazzi i luoghi della città da due punti di vista differenti, complementari e intrecciati, quello narrativo e quello visivo...

In occasione della decima edizione del Festival LAIV action, progetto di Fondazione Cariplo in corso al teatro Elfo Puccini di Milano fino all’1 giugno, Bepart e TWLetteratura stanno proponendo ai ragazzi “due piani integrati d’interazione sulla città di Milano a partire da una stimolazione visuale mediata da dieci pannelli narrativi”: un percorso urbano letterario in dieci tappe che fa vivere e interpretare ai ragazzi i luoghi della città da due punti di vista differenti, complementari e intrecciati, quello narrativo e quello visivo.

I luoghi vengono narrati attraverso famose citazioni letterarie unitamente alle immagini cui i testi fanno riferimento: dopo aver letto la citazione di uno scrittore su un luogo preciso di Milano, attraverso il Metodo TwLetteratura reinterpretano la citazione letteraria dando una personale definizione del luogo con la creazione di tweet in 140 caratteri.

Al termine di questa prima parte possono creare una seconda traduzione della citazione proponendo un’elaborazione grafica del tweet insieme a un’ipotesi di animazione in realtà aumentata. In questo modo il luogo prende vita in tre dimensioni differenti e tutte guidate dal primo imprinting letterario, mediato poi dall’esperienza personale di ogni ragazzo e dal suo approccio testuale e visuale.

Obiettivo del workshop è quello di stimolare un approccio creativo, sul piano visivo e narrativo, da parte dei ragazzi.

Commenti