"Ovolab, società italiana di sviluppo software focalizzata sul mobile design, ha sottoscritto un accordo con il Gruppo Mondadori per l’acquisizione di Anobii, il social network dedicato ai libri"

Ovolab, società italiana di sviluppo software focalizzata sul mobile design, ha sottoscritto un accordo con il Gruppo Mondadori per l’acquisizione di Anobii, il social network dedicato ai libri”. Un comunicato annuncia la vendita, da parte di Segrate, della piattaforma nata nel 2006 da un’idea di Greg Sung.

Dopo una serie di passaggi di proprietà, nel 2014 Mondadori aveva acquisito Anobii, affidandone la guida dell’editor Edoardo Brugnatelli (che, come abbiamo raccontato, è appena tornato a occuparsi di narrativa straniera) e a un team dedicato.

In questi anni non sono mancati problemi tecnici e rallentamenti nel rilancio del progetto, in un contesto, va detto, molto diverso rispetto a quello – precedente al boom dei social – in cui Anobii ha conosciuto il suo picco, in Italia e non solo.

Commenti