Dal 30 maggio all'1 giugno 2018 al Metropolitan Pavilion la prima edizione di una nuova manifestazione: New York Rights Fair - I dettagli

È nata dalla collaborazione tra BolognaFiere, titolare di Bologna Children’s Book Fair, principale appuntamento mondiale dedicato ai libri per bambini e ragazzi, Publishers Weekly, piattaforma internazionale di informazione per il settore dell’editoria, e Combined Book Exhibit, azienda america che si occupa di promozione il marketing editoriale, una nuova manifestazione professionale: New York Rights Fair che, come spiega un comunicato, è “la prima fiera negli Stati Uniti dedicata esclusivamente allo scambio di diritti internazionali dei contenuti per adulti e ragazzi, in campo editoriale e licensing”.

La prima edizione si svolgerà dal 30 maggio all’1 giugno 2018 al Metropolitan Pavilion, nel centro di Manhattan. A editori e agenti Usa che operano nel mercato dell’editoria per adulti e per ragazzi la nuova fiera offrirà dunque uno spazio in cui fare rete con i colleghi di tutto il mondo.

New York Rights Fair

“Nessun altro content marketplace è così fondamentale come quello di New York. Per gli editori internazionali può rivelarsi estremamente stimolante muoversi nel mercato statunitense. Una fiera dedicata allo scambio e alla commercializzazione dei diritti e delle licenze sia per adulti che per ragazzi, in un ambiente raccolto, migliorerà l’attuale scenario delle manifestazioni fieristiche incentrate sul mercato globale dei diritti”, spiega George Slowik, Jr., CEO di Publishers Weekly, aggiungendo: “Ci aspettiamo che la New York Rights Fair possa attirare un vasto pubblico internazionale e riteniamo sia in perfetta sinergia con BookExpo per coloro che operano nel mercato dei diritti”.

Come sottolinea il comunicato, Publishers Weekly ha rafforzato nel tempo il rapporto con BolognaFiere, attraverso la realizzazione di diverse iniziative, tra le quali l’annuale congresso internazionale Global Kids Connect, che vedrà la sua prossima edizione a New York il 4 dicembre e verrà successivamente organizzato, a partire dal 2018, nell’ambito della nuova New York Rights Fair.

Commenti