Il 21 settembre a Bologna il convegno "New trends in children’s book publishing" - I dettagli

Come sta cambiando l’editoria per ragazzi, in Italia e all’estero? Se ne parlerà a Bologna il 21 settembre, dalle 14.30 alle 17.30, presso la sala dello Stabat Mater della Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio. E’ infatti in programma il convegno “New trends in children’s book publishing”, organizzato da Associazione Italiana Editori, Bologna Children’s Book Fair e Aldus (European Book Fairs Network), in occasione dell’incontro della Federazione Europea degli Editori.

L’incontro, si legge, “propone una analisi degli sviluppi più recenti del settore, articolata sotto diversi profili: dalle storie che oggi appassionano di più i giovani lettori – nell’esperienza di Beatrice Fini, Direttore Editoriale Ragazzi di Giunti -, alle opportunità emergenti di vendita dei diritti secondari – raccontate da Claudia Mazzucco, CEO di Atlantyca Entertainment -, all’innovazione dei prodotti digitali – nell’analisi di Neil Hoskins, consulente della Bologna Children Book Fair -, ai nuovi modelli di promozione della lettura, a partire dall’esperienza dei children’s laureates su cui interverrà Emma Langley dell’Arts Council, all’accessibilità, su cui interverranno Mario Barbuto, Presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e Cristina Mussinelli, segretario generale di Fondazione LIA. Quest’ultimo tema sarà affrontato anche attraverso l’esperienza di un reading al buio, che coinvolgerà il pubblico, con l’autore Giuseppe Festa (La luna è dei lupi, Salani Editore) e la giovane lettrice Bana Abreham”.

L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Bologna, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Bologna, Biblioteca comunale dell’Archiginnasio e Fondazione LIA.

Sul sito dell’Aie è disponibile il programma completo.

Commenti