Una notizia destinata a fare il giro del mondo, non solo tra i di fan di "Harry Potter". Il 14 aprile uscirà "Very Good Lives", in Inghilterra il nuovo libro di J.K. Rowling

Una notizia destinata a fare il giro del mondo, non solo tra i milioni di fan della saga di Harry Potter. Il prossimo 14 aprile uscirà infatti in Inghilterra il nuovo libro di J.K. Rowling: dopo i sette volumi sul celebre maghetto, il romanzo Il seggio vacante e i due gialli (Il richiamo del cuculo e Il baco da seta) scritti con lo pseudonimo di Robert Galbraith (tutti i titoli dell’autrice in Italia sono stati pubblicati da Salani, ndr), la scrittrice di Edimburgo torna nelle librerie con un volume autobiografico sul tema del fallimento, dal titolo Very Good Lives.

Very Good Lives by JK Rowling

Il nuovo libro è una sorta di “saggio-manuale” in cui la Rowling descrive episodi personali e svela come l’aver toccato il fondo sia stata la più formativa esperienza della sua vita. La scrittrice racconta inoltre della sua ascesa letteraria, dell’implosione del suo matrimonio e della difficoltà di essere una madre single: insomma, parla di quel periodo buio della sua vita, “in cui non avevo idea che si sarebbe verificata quella che è stata definita una catarsi da favola”. “Perché parlare dei benefici del fallimento? Perché è un modo per spogliarsi da ciò che è superfluo”, spiega l’autrice di Harry Potter.

LEGGI ANCHE:

Da Harry Potter a Robert Galbraith: 20 curiosità su J.K. Rowling 

 

 

 

(Visited 152 times, 47 visits today)

Commenti