Dopo uno dei processi più controversi della storia giudiziaria italiana, l'assoluzione finale in Corte di Cassazione, e a otto anni dalla tragedia di Meredith Kercher, arriva l'annuncio della casa editrice Longanesi: a fine ottobre arriva in libreria "Un passo fuori dalla notte - Tutto quello che non avete mai immaginato di me" - I dettagli

Sarà in libreria a fine ottobre per Longanesi Un passo fuori dalla notte – Tutto quello che non avete mai immaginato di me, il libro (destinato a far discutere) di Raffaele Sollecito. Dopo uno dei processi più controversi della storia giudiziaria italiana, otto anni di battaglie, cinque processi e l’assoluzione finale in Corte di Cassazione il 27 marzo scorso, come si legge in un comunicato Sollecito, classe ’84, si racconta quindi in un libro, “mostrando ciò che la macchina mediatico-giudiziaria gli ha sempre negato: la sua umanità”.
In Un passo fuori dalla notte Sollecito parla, tra l’altro, della sera del 2 novembre 2007 a Perugia e dei momenti vissuti con Amanda Knox nei giorni successivi alla tragedia che ha coinvolto Meredith Kercher; “ricostruisce i lunghi mesi in carcere di massima sicurezza e la follia sfiorata in cella di isolamento; condivide angosce e speranze per le sentenze. A questi ricordi si affiancano racconti più intimi e privati: la sua infanzia, i suoi sogni, l’amore di suo padre e dei suoi familiari”.
A sua volta, Giuseppe Strazzeri, direttore editoriale della Longanesi, parla di “un libro necessario e commovente, che rappresenta un importante lascito civile. Dopo averlo letto sarà impossibile non dirsi: tutto questo poteva capitare a me, a mio figlio, a un amico, a un’amica. Di fronte al clamore di questa vicenda abbiamo tutti pensato di conoscere Raffaele Sollecito e di poter esprimere un giudizio su di lui: con Un passo fuori dalla notte Sollecito può finalmente far sentire la sua voce. La voce struggente e dignitosa di una persona vera”.

Commenti