Torna a Palermo dal 17 al 21 ottobre il Festival delle Letterature Migranti. Tra gli ospiti, François Beaune, Chen He, Max Lobe, Valeria Luiselli, Nasim Marashi, Tamta Melašvili, Charif Majdalani, Wu Ming 2, Andrea Segre, Adriano Sofri, Vladimir Sorokin e Yanis Varoufakis

Torna a Palermo dal 17 al 21 ottobre il Festival delle Letterature Migranti, promosso da Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, dall’Associazione Festival delle Letterature Migranti, insieme al Comune di Palermo, alla Regione Siciliana, l’Università degli Studi di Palermo e numerosi altri enti pubblici e privati.

Un festival che, come sottolinea la presentazione, si pone come occasione per riflettere sulla natura migrante della stessa letteratura e che per questo ha ricevuto la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica e il Patrocinio del Parlamento Europeo.

La quarta edizione accoglierà autori e intellettuali come François Beaune, Chen He, Max Lobe, Valeria Luiselli, Nasim Marashi, Tamta Melašvili, Charif Majdalani, Wu Ming 2, Andrea Segre, Adriano Sofri, Vladimir Sorokin e Yanis Varoufakis.

Il Festival propone un palinsesto che intreccia un programma letterario alle sezioni dedicate all’arte contemporanea, al teatro, alla musica e al cinema, dando vita a tavole rotonde, presentazioni di libri, approfondimenti, workshop, laboratori, mostre, proiezioni e performance.

Novità di questa edizione del Festival il progetto dedicato alla Casa delle Letterature, “nato dall’esigenza di creare un luogo permanente di incontro, di scambio e di attraversamento che sia un punto di riferimento e di passaggio aperto alle differenti letterature narrative, ai diversi linguaggi espressivi, alle diverse culture e alle diverse fruizioni”.

Questa edizione del Festival delle Letterature Migranti è dedicata alla memoria di Claude Lanzmann e Alessandro Leogrande.

Il programma completo e tutti i dettagli sul sito Festivaletteraturemigranti.it.

 

Commenti