Dall'8 al 13 luglio la 13esima edizione del festival pugliese. Scopri gli ospiti e le novità

Da tredici anni in Puglia accade un piccolo miracolo: le strade di Polignano a Mare, in provincia di Bari, si riempiono di famiglie, curiosi, giovani e migliaia di lettori. Il merito va al festival “Il Libro Possibile” che ha reso “possibile” quello che in tanti nel nostro Paese cercano di fare: portare il libro nelle piazze, metterlo al centro di un dibattito costruttivo nel quale lo spettatore è partecipe e protagonista. Una manifestazione nata dal basso, come si legge in un comunicato, “dal volontariato, dalla forza di mettersi a servizio del proprio territorio e che, col passare degli anni, ha conquistato una importante fetta di pubblico e un ruolo cruciale all’interno della cultura nazionale”.

Sei giorni, circa 100mila visitatori previstipiù di 350 ospiti e 150 interventi100 volontari a inondare piazze, vie e balconate, sono alcuni dei numeri record del “Libro Possibile”, la manifestazione culturale nata da un’idea di Rosella Santoro e Gianluca Loliva, con l’aiuto di amici e collaboratori, ha visto in questi anni la partecipazione di intellettuali, scrittori e artisti.

Polignano a Mare con il suo strapiombo sul Mediterraneo si fa, così, palcoscenico per incontrireadingspettacoli teatralilectio magistralis e tavole rotonde sulla cultura, l’attualità, la politica, l’economia e la nostra società.

Ecco alcuni degli ospiti di questa edizione:

Michele Ainis, Paolo Becchi, Luca Bianchini, Pietrangelo Buttafuoco, Antonio Caprarica, Aldo Cazzullo, Don Luigi Ciotti, Daria Colombo, Mario Desiati, Claudia e Gaetano Di Gregorio, Oscar Farinetti, Carlo Freccero, Mario Giordano, Enrico Ianniello, Maria Latella, Tony Laudadio, Monica Maggioni, Zap Mangusta, Michela Marzano, Luca Mastrantonio, Don Luigi Mazzi, Paolo Mieli, Roberto Napoletano, Stefano Natoli, Aldo Nove, Ferzan Ozpetek, Romina Power, Federico Rampini, Lidia Ravera, Katia Ricciarelli, Farian Sabahi, Monsignor Filippo Santoro, Andrea Scanzi, Vittorio Sgarbi, John Peter Sloan, Salvo Sottile, Luca Telese, Mario Tozzi, Marco Travaglio, Silvia Truzzi, Roberto Vecchioni, Dario Vergassola, Matteo Viviani e molti altri…

Sabato 11 luglio il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, sarà intervistata da Lucia Annunziata e Dario Vergassola e si parlerà di “Lavoro possibile”, mentre il deputato del M5S Luigi Di Maio dialogherà con il comico barese Pinuccio sul tema “Modello di sviluppo di industria e impresa sostenibile”, un’intervista “impertinente” da non perdere. Il leader di Sel, Nichi Vendola, infine, sarà impegnato in un reading su Pasolini

All’interno del Libro Possibile ci sarà una sezione dedicata al vino che coprirà gli ultimi due giorni di Festival: “Il vino possibile” nasce sia per sensibilizzare il pubblico e promuovere il mondo del vino e delle piccole e grandi realtà pugliesi, sia per favorire la fruizione dell’universo dei libri dedicati ai vini, all’agricoltura e alla gastronomia pugliese. Tra gli ospiti citiamo solo alcuni nomi: Sveva Casati ModignaniJ-Ax che verrà intervistato da Dario Vergassola a margine del suo libro “Axforismi” e l’enologo Riccardo Cotarella.

Per maggiori info: www.libropossibile.com

Commenti