Si terrà sabato 9 settembre a Como la premiazione dei concorsi letterari della decima edizione del Premio Antonio Fogazzaro...

Si terrà sabato 9 settembre, alle 16, a Como, nello splendore di Villa Gallia, la premiazione dei concorsi letterari della decima edizione del Premio Antonio Fogazzaro. Si conosceranno così i nomi dei vincitori delle categorie “Racconto inedito”, “Poesia edita” e “Microletteratura e Social Network”. Con il curatore del Premio Alberto Buscaglia, le autorità della Provincia di Como che ospita la manifestazione e della Regione Lombardia, saranno presenti Diego Minonzio, Direttore del quotidiano La Provincia, e tra i giurati Gian Paolo Serino, Giovanni Cocco, Andrea Fazioli e Maurizio Cucchi, Mario Santagostini, Laura Garavaglia.

Sono oltre 630 i racconti inediti pervenuti, 84 i libri partecipanti al concorso di poesia edita e più di 400 i testi validi per la sezione Qualità del concorso di Microletteratura e social network. “È davvero un’edizione da record – commenta Alberto Buscaglia ideatore e curatore del Premio Antonio Fogazzaro – un’edizione che si contraddistingue anche per la qualità dei testi proposti, per lo stile e per la vena narrativa”.

“In un mondo manzoniano – commenta il critico letterario e scrittore Gian Paolo Serino, tra i giurati presenti sin dalla prima edizione – il Premio Fogazzaro ha la particolarità di distinguersi nel sottolineare uno scrittore come Fogazzaro messo spesso in ‘Malombra’… dalla fama di Alessandro Manzoni. Il Manzoni, certo, è immortale, ma rischia di rimanere immortalato come lettura scolastica obbligatoria che lo rende obsoleto per molti. Fogazzaro, in effetti, è il più moderno dei classici italiani: non a caso soprattutto ‘Malombra’, poi diventato il film diretto da Mario Soldati, è un romanzo che ha anticipato molta letteratura contemporanea, tra i primi esempi di romanzo gotico per le sue tetre ambientazioni…”.

Commenti