Va a Mathias Enard il prestigioso premio letterario francese Goncourt, per il romanzo Boussole, che sarà pubblicato nel 2016 dalle Edizioni E/O - I dettagli

Va a Mathias Enard il prestigioso premio letterario francese Goncourt, per il romanzo Boussole, che sarà pubblicato in Italia nel 2016 dalle Edizioni E/O 
(nella traduzione di Yasmina Melaouah).

Enard, classe ’72 e vive a Barcellona. Ha studiato l’arabo e il persiano e ha vissuto a Beirut, Damasco, Tunisi, Venezia e Roma. E’ autore di sei romanzi fra cui Zona (Rizzoli), Via dei ladri (Rizzoli), Parlami di battaglie di re e di elefanti (Rizzoli) 
e Breviario per aspiranti terroristi (Nutrimenti).

Romanzo notturno e musicale, erudito ma in cui non manca uno humour dolce-amaro, Boussole è un viaggio al confine tra i sogni e i ricordi. Franz Ritter, un musicologo innamorato dell’Oriente ripercorre la sua vita, con tutti gli entusiasmi, gli incontri e i suoi lunghi soggiorni lontani dall’Austria – a Istanbul, Aleppo, Damasco, Palmira, Teheran… – alla ricerca dell’altro in sé stesso. Un mondo di esploratori alla ricerca della loro storia e della loro identità, orientalisti moderni animati da un desiderio puro di dialogo e di scoperte che l’attualità contemporanea ha preso a schiaffi; una mano tesa come un ponte tra l’Occidente e l’Oriente, tra il passato e il futuro. E la tragica eco di ciò che risuona nell’anima ferita dei personaggi.

Commenti