Scrittori esordienti incontrano aspiranti "addetti ai lavori" dell'editoria. Succede a POP16, premio letterario alla sua prima edizione, ideato dal Master in Editoria di Milano - Ecco la cinquina dei finalisti

Scrittori esordienti incontrano aspiranti “addetti ai lavori” dell’editoria. Succede a POP16, il premio letterario Opera Prima alla sua prima edizione. Le opere di 16 scrittori esordienti sono state valutate da una giuria di 26 studenti del Master in Editoria di Milano, frutto della collaborazione fra l’Università degli Studi e la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori.

È stata da poco annunciata una cinquina di finalisti:

1. Gabriele Di Fronzo, Il grande animale, Nottetempo, Roma 2015
2. Fabio Massimo Franceschelli, Italia, Del Vecchio, Roma 2016
3. Carlo Loforti, Appalermo, appalermo!, Baldini & Castoldi, Milano 2016
4. Cristian Mannu, Maria di Ísili, Giunti, Firenze 2016
5. Gesuino Némus, La teologia del cinghiale, Elliot, Roma 2016

La cinquina stessa sarà votata da 26 librai indipendenti durante Letti di notte. I voti dei librai si sommeranno a quelli della giuria degli studenti per decretare il vincitore finale.  Il vincitore, invece, verrà annunciato il 29 giugno presso il Laboratorio Formentini per l’editoria.

Il premio letterario Premio Opera Prima è nato quest’anno su ideazione e con il coordinamento di Benedetta Centovalli, con la partecipazione degli iscritti al Master in Editoria promosso da Università degli Studi di Milano, Associazione Italiana Editori e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori.

Il premio ha per oggetto opere d’esordio di narrativa italiana edite fra il giugno 2015 e il giugno 2016.

Qui è possibile visionare lo Statuto del premio POP16.

Commenti