L'autrice di "Chi bacia e chi viene baciato" descrive con ironia i protagonisti dei suoi libri...

La scrittrice piemontese Rosa Mogliasso, autrice per Salani di romanzi come “L’assassino qualcosa lascia” (il romanzo d’esordio che ha vinto il Premio Selezione Bancarella), “L’amore si nutre di amore” e “La felicità è un muscolo volontario” descrive così i protagonisti dei suoi libri…
-Commissario di polizia BARBARA GILLO, Questura di Torino, bellezza algida, laureata in giurisprudenza, esperta in delinquenti, abile nell’incastrarli grazie a intuizioni dettate più che altro dal buon senso.
-Quanto ai cuori maschili, Barbara, a quarant’anni suonati, non sa ancora da che parte cominciare, comunque ha un fidanzato, il commissario palermitano MASSIMO ZUCCALA’, del tutto insufficiente, che la tradisce e trascura e che lei, a sua volta, tradisce e trascura.
-Per fortuna un uomo che le vuole bene davvero nella vita di BARBARA c’è il VICE COMMISSARIO PERUZZI, placido, vagamente depresso, a tratti illuminato da potenti folgorazioni dovute alla frequentazione assidua dei classici della letteratura e della filosofia.
-Quando manca PERUZZI, l’affetto arriva da sua sorella MERI madre di due figli, divorziata, disincantata, dotata di un inconsapevole, quanto devastante, senso dell’umorismo.

Commenti