In un momento in cui la scuola è sotto attacco, il saggio di Maria Teresa Serafini "Perché devo dare ragione agli insegnanti di mio figlio" vuole porsi come una guida per genitori, insegnanti e studenti

Autrice di Come si fa un tema in classe, Come si studia, Come si scrive, Maria Teresa Serafini torna in libreria con il saggio Perché devo dare ragione agli insegnanti di mio figlio, una guida per genitori, insegnanti e studenti.

Maria teresa serafini saggio

In passato i genitori affidavano i figli ai loro insegnanti con fiducia perché, in caso di divergenze, non c’erano dubbi: “l’insegnante ha sempre ragione”. Oggi, invece, sembra essere il contrario: il ruolo del docente è sempre più precario e, di conseguenza, anche la sua autorità appare sminuita. Tra famiglia e scuola ci sono continui conflitti, e le cronache di giornale degli ultimi tempi ne sono conferma.

Con questo libro Maria Teresa Serafini, insegnante di scuola media e superiore, e docente di Scienze dell’educazione all’Università Bicocca di Milano, vuole segnare l’inizio di un dialogo tra genitori e insegnanti, affinché le due parti possano imparare a collaborare e a interrogarsi sui temi che davvero riguardano il futuro dei ragazzi. Il successo personale è ciò che conta più di tutto? I giovani devono essere sempre guidati o vanno anche lasciati liberi di sbagliare? Far fatica a scuola è davvero inutile oppure è un modo per imparare a gestire i problemi che si incontreranno nella vita?

Secondo l’autrice è necessario soprattutto dare più credibilità a chi insegna, perché solo con il consenso della famiglia può svolgere in modo più autorevole il suo lavoro, ottenendo così migliori risultati. Attraverso test di autovalutazione, storie vere, illustrazioni e analisi, Perché devo dare ragione agli insegnanti di mio figlio offre ai genitori tanti motivi per tornare a fidarsi degli insegnanti, e ai docenti qualche spunto di riflessione su come impostare i rapporti con le famiglie.

Commenti