Corigliano d’Otranto, Galatina, Galatone, Gallipoli e Nardò, tutti in provincia di Lecce, sono i cinque comuni che ospiteranno gli incontri del Salento Book Festival 2018

Corigliano d’Otranto, Galatina, Galatone, Gallipoli e Nardò, tutti in provincia di Lecce, faranno da palcoscenico agli appuntamenti, in programma dal 7 giugno al 22 luglio, del Salento Book Festival organizzato dall’associazione culturale Festival Nazionale del libro presieduta dall’ideatore e direttore organizzativo Gianpiero Pisanello.

Ogni anno la manifestazione ospita scrittori, ma anche personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, dell’arte, della musica, dello sport e della comunicazione.

Luca Bianchini è il direttore artistico della nuova edizione ed è il conduttore degli incontri fissati dal 18 al 24 giugno. Lo scrittore e giornalista intervisterà Luciana Littizzetto, dialogherà con Alberto Matano di casi di ingiustizia, con Gino Castaldo, accompagnato dalla cantante Chiara Galiazzo, di musica italiana e con Serena Dandini di donne valorose; infine incontrerà Antonio Manzini per parlare del suo personaggio più amato, Rocco Schiavone.

Al Salento Book Festival si parlerà di società e politica con Roberto NapoletanoFederico Rampini, Marco Travaglio, Piero Fassino, Francesco Rutelli e Gianluigi Paragone, di giornalismo e comunicazione con Francesco Giorgino, di giustizia con Luciano Violante e Marta Cartabia, di mafia con Caterina Chinnici e Giovanni Impastato e della banda della Magliana con Raffaella FanelliFocus sulle inchieste che hanno coinvolto l’Italia con Giorgio Mottola e Danilo Procacciantimentre Antonio Caprarica accompagnerà i lettori alla scoperta dei “Royal baby”.

Albano Carrisi e Sergio Sylvestre si svelano oltre la musica, mentre Selvaggia Lucarelli presenterà il nuovo libro con la partecipazione dell’attrice Simona Cavallari.

Non mancheranno i romanzi e i racconti, con Dario Franceschini, Pierluigi Pardo, Chiara Francini, Corrado Fortuna, Fabio Calenda, Duccio Forzano Annalaura Giannelli. Si passa poi dai gusti letterari di Gioele Dix alle poesie “virali” di Francesco Sole fino al racconto di un viaggio immaginario nel Sud Italia di Pinuccio. Spazio alle biografie, dai grandi dello sport come Muhammad Ali di Elena Catozzi e Gino Bartali, visto da suo figlio Andrea e presentato al Salento Book da sua nipote Gioia Bartali, alle vite intime di uomini di fede, come quella di Don Tonino Bello raccontata da Monsignor Vito Angiuli. E ancora di spiritualità si parlerà con Don Antonio Mazzi accompagnato da Don Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana, e con Max Laudadio, inviato di Striscia la notizia. Infine,  Pino Strabioli e Luciano Melchionna condurranno i lettori a teatro.

Oltre alle presentazioni dei libri, il programma si arricchisce con reading, live show, concerti, laboratori di lettura e iniziative legate al mondo dei libri dedicate ai bambini e ragazzi.

“Quello che più mi piace del Salento è che tutti si tuffano nel suo mare turchese, mentre c’è un entroterra meraviglioso fatto di paesini con tradizioni millenarie, bella gente e piatti fantastici – ha spiegato Luca Bianchini. “Il Salento dell’industria turistica può investire nella nuova Movida del Lettore che il Salento Book Festival ha dimostrato di saper offrire, in grado di strutturarsi e consolidarsi”, ha sottolineato Gianpiero Pisanello.

Sul sito ufficiale il programma completo e tutte le informazioni.

Commenti